L’Ordine dei Commercialisti sale in cattedra per neo diplomati

0
21

La nuova sfida del presidente Giordano- Prima lezione giovedi 12 Dicembre a Contursi Terme- di Sergio Del Vecchio-

Un corso che diventa modo per avvicinarsi ai giovanissimi, ascoltarne le loro necessità creando opportunità di lavoro, un corso rivolto ai giovani in uscita dagli Istituti scolastici: è questo l’obiettivo perseguito dall’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Salerno, presieduto da Salvatore Giordano. Nasce così  il Corso di Formazione Professionale Specialistica Post Diploma gratuito per neo diplomati A.F.M. (Amministrazione, Finanza e Marketing). L’analisi dei fabbisogni professionali, la formazione specialistica e l’accompagnamento al lavoro le tre componenti principali del percorso con l’obiettivo di facilitare l’ingresso nel mondo del lavoro dei neo diplomati. Giovedì 12 dicembre alle ore 15,00 nell’Aula Magna dell’Istituto Statale di Istruzione Secondaria “Epicarmo Corbino” di Contursi Terme si svolgerà la prima lezione del corso incentrato su “CONTABILITÀ E BILANCIO” cui parteciperanno i giovani neo-diplomati dell’istituto che hanno aderito. In cattedra i professionisti dell’ODCEC Salerno.

L’organizzazione del corso – fortemente voluto e sostenuto nella sua realizzazione dallo stesso Istituto Corbino di Contursi Terme nell’interesse dei suoi allievi – è stata resa possibile grazie anche alla firma di un protocollo di intesa tra l’ODCEC Salerno e l’ANPAL SERVIZI –  società che opera sotto il controllo dell’Agenzia nazionale delle politiche attive (ANPAL) e la supporta nella realizzazione delle politiche attive del lavoro a favore di persone in cerca di occupazione – allo scopo di collaborare alla realizzazione di percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento rivolti agli studenti degli istituti con indirizzo A.F.M. della provincia di Salerno, collaborare all’organizzazione di eventi di informazione e formazione del sistema tutoriale, scolastico e aziendale, fornire informazioni utili ad acquisire una migliore conoscenza dell’andamento del mercato del lavoro e del fabbisogno formativo e professionale espresso dalle aziende, dare diffusione delle iniziative intraprese e sulle pratiche realizzate sul tema dei percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento e le transizioni scuola lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui