“Dal grano al pane”: dalla BCC di Aquara un’idea per l’Italia

0
17
La Bcc di Aquara ha deliberato di impegnare la somma di euro 21.000 per attuare un esperimento pilota e dare un incentivo ai coltivatori diretti e/o famiglie che intendono produrre grano locale (Saragolla Lucana o Senatore Cappelli) per l’annata agraria 2022/2023.
In particolare, per ogni quintale di grano prodotto sarà corrisposto un incentivo di euro 5,00 a quintale previa dichiarazione su apposito modulo compilato dal produttore al momento della semina (allegato 1) ed un altro modulo da compilare al momento della trebbiatura (allegato 2).
Il grano deve essere seminato e raccolto esclusivamente nei territori dei Comuni di Aquara, Castel S. Lorenzo, Felitto, Ottati, Castelcivita e Controne.
Le domande saranno accolte in ordine cronologico fino ad esaurimento della somma di euro 21.000 concessa dalla Banca.
Chi aderisce a questa iniziativa – già con la compilazione dell’allegato 1 – automaticamente facoltizza la Banca a ispezionare i terreni seminati per verificare la congruità e l’ecosostenibilità delle coltivazioni.
Per ogni controversia che dovesse sorgere in merito alla interpretazione del regolamento di questa iniziativa o di eventuali carenze esplicative del regolamento stesso, l’unico a decidere – insindacabilmente – sarà il Consiglio di Amministrazione della BCC di Aquara.
I  Moduli di Adesione Dal grano al pane direttamente dal  sito web

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui