Covid-19: la Regione Campania stanzia 604 milioni per l’emergenza socio-economica

0
196
il governatore Vincenzo De Luca a Napoli nel palazzo del Giunta della regione Campania durante la conferenza stampa con il ministro degli Affari Regionali Francesco Boccia . 4 ottobre 2019 ANSA / CIRO FUSCO

L’Italia è quel Paese dove alle volte si definiscono programmi di intervento bellissimi, ma per passare dalle carte ai soldi che arrivano nelle tasche dei cittadini, dei lavoratori e delle imprese passano epoche storiche– ha commentato Il Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca- Lo sforzo che abbiamo fatto in queste ore, nel mettere a punto il Piano Socio-Economico da 604 milioni contro la crisi, è stato quello di sburocratizzare al massimo le procedure per far arrivare da subito le risorse economiche ai soggetti beneficiari.
L’altro nostro impegno è quello di mettere in campo misure non ripetitive rispetto a quelle nazionali e a quelle degli altri enti locali.
Con il nostro Piano guardiamo alla povera gente, alle imprese, ai ceti professionali e autonomi.

PIANO PER L’EMERGENZA SOCIO-ECONOMICA DELLA REGIONE CAMPANIA

 604 MILIONI CONTRO LA CRISI TOTALE COMPLESSIVO RISORSE: 604.730.502 €

 MISURE DI SOSTEGNO PER LE POLITICHE SOCIALI

RISORSE: 272.291.987 €

AZIONI:

 

  1. INTERVENTI A SOSTEGNO DI PERSONE IN STATO DI DIFFICOLTÀ (COMPRESA INTEGRAZIONE ECONOMICA PER DUE MESI PER LE PENSIONI AL DI SOTTO DEI 1.000 EURO)
128.361.213 €
  1. AZIONI DI SOSTEGNO AI SERVIZI SOCIO-ASSISTENZIALI SUL TERRITORIO
98.560.384 €
  1. INTERVENTI PER IL RECUPERO E LA REDISTRIBUZIONE DELLE ECCEDENZE ALIMENTARI
2.400.000 €
  1. ULTERIORI AZIONI PER LE PERSONE IMMIGRATE NEGLI INSEDIAMENTI INFORMALI DEL BASSO SELE, DI CASTEL VOLTURNO E COMUNI LIMITROFI
3.748.880 €
  1. MISURE DI SOSTEGNO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO
10.000.000 €
  1. POTENZIAMENTO SERVIZI SOCIALI MEDIANTE ANTICIPAZIONE RISORSE AGLI AMBITI TERRITORIALI
15.221.510 €
  1. INTERVENTI A FAVORE DELLE FAMIGLIE CON FIGLI AL DI SOTTO DI 15 ANNI
14.000.000 €

 

In particolare, tra le misure di maggiore rilevanza e con impatto immediato, si segnala quella relativa al sostegno straordinario a favore dei pensionati titolari di pensioni sociali e di assegni sociali (75.665 persone): nei mesi di maggio e di giugno prossimi, a tutti i pensionati che percepiscono dall’INPS un importo mensile inferiore a 1.000 euro la Regione Campania erogherà un contributo tale da garantire i 1.000 euro al mese.

Poiché l’importo medio mensile erogato dall’INPS a questi soggetti è pari a 497 euro, la Regione Campania coprirà mediamente i restanti 503 euro.

MISURE DI SOSTEGNO ALLE IMPRESE, AI PROFESSIONISTI/LAVORATORI AUTONOMI E ALLE AZIENDE AGRICOLE E DELLA PESCA

RISORSE: 228.000.000€

 

AZIONI:

 

  1. BONUS A MICROIMPRESE A FONDO PERDUTO
80.000.000 €
  1. COSTITUZIONE FONDO DI LIQUIDITÀ CONFIDI
13.000.000 €
  1. BONUS A PROFESSIONISTI/LAVORATORI AUTONOMI
80.000.000 €
  1. CONTRIBUTI AZIENDE IN CONSORZI ASI
5.000.000 €
  1. BONUS AD AZIENDE AGRICOLE E DELLA PESCA
50.000.000 €

 

In particolare, tra le misure di maggiore rilevanza e con impatto immediato, si segnalano le seguenti:

  • alle microimprese (imprese artigiane, commerciali, di servizi o industriali con meno di 10 addetti e fino a 2 milioni di euro di fatturato), che rientrano nei settori colpiti dall’attuale crisi economico-finanziaria, viene erogato nel mese di aprile un contributo una tantum di 000 euro; tale misura viene attuata anche mediante la collaborazione istituzionale del sistema delle Camere di Commercio e dei Dottori Commercialisti; si stima di sovvenzionare circa 40.000 imprese;
  • ad una platea di circa 000 professionisti/lavoratori autonomi (che hanno fatturato meno di 35.000 euro nel 2019 e che autocertifichino una riduzione delle attività nei primi 3 mesi del 2020) viene erogato nel mese di maggio un assegno individuale una tantum di 1.000 euro ad integrazione di quello già riconosciuto dal Governo nazionale con il DL 18/2020 (Cura Italia); tale misura viene attuata anche mediante la collaborazione istituzionale dell’INPS e delle Casse di previdenza degli ordini professionali.

 

MISURE DI SOSTEGNO PER LA CASA

RISORSE: 45.438.515 €

AZIONI:

 

  1. CONTRIBUTI SULL’AFFITTO PER GLI AFFITTUARI DEL PATRIMONIO PRIVATO (BANDO REGIONALE)
24.987.841 €
  1. SOSTEGNO AL FITTO DELLE ABITAZIONI PRINCIPALI PER SITUAZIONI DI EMERGENZA SOCIO/ECONOMICA
6.450.674 €
  1. FONDO DI SOLIDARIETÀ INQUILINI ERP
8.000.000 €
  1. SOSTEGNO AL FITTO DEI LOCALI COMMERCIALI PATRIMONIO ERP
1.000.000 €
  1. CONTRIBUTI SUI MUTUI PRIMA CASA
5.000.000 €

 

MISURE DI SOSTEGNO PER IL COMPARTO DEL TURISMO

RISORSE: 30.000.000 €

 AZIONI:

 

  1. SOSTEGNO AI LAVORATORI STAGIONALI IMPIEGATI IN ATTIVITÀ ALBERGHIERE ED EXTRA ALBERGHIERE AD INTEGRAZIONE DEL CONTRIBUTO NAZIONALE
    30.000.000 €

 

Tale sostegno è di rapida corresponsione in quanto erogato direttamente dall’INPS attraverso le proprie banche dati. Secondo i dati forniti da Federalberghi Campania, la platea degli aventi diritto è di circa 25.000 lavoratori per un importo di 300 euro mensili ciascuno per 4 mensilità.

MISURE DI SOSTEGNO PER SPECIFICI COMPARTI DELL’AGRICOLTURA

RISORSE: 29.000.000€

 AZIONI:

 

  1. COMPARTO BUFALINO

Misura di biosicurezza per le aziende bufaline

Compensazione per impiego latte nella razione alimentare

 

19.000.000 €
  1. COMPARTO FLOROVIVAISTICO

Compensazioni finanziarie per crisi sanitaria pubblica Covid-19

 

10.000.000 €

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui