Convegno dell’ODEC Salerno: Dal PNRR nuove opportunità di sviluppo con la contabilità ACCRUAL

0
57

DAL PNRR NUOVE OPPORTUNITÀ DI SVILUPPO PER GLI ENTI LOCALI CON LA NUOVA CONTABILITÀ “ACCRUAL”: TUTTI I DETTAGLI IN UN CONVEGNO DELL’ODCEC SALERNO

Riflettori puntati su una delle riforme abilitanti il Piano che consente di misurare e migliorare l’efficienza e l’efficacia dei servizi pubblici erogati

Il presidente Soave: “Centrale il ruolo del Revisore con le sue competenze specialistiche nella funzione di accompagnamento alle PA in questa transizione”.

  Una delle riforme abilitanti il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e i suoi vantaggi per la gestione e la governance del settore pubblico è al centro del nuovo seminario formativo organizzato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili (ODCEC) di Salerno in programma sabato 5 novembre dalle ore 9.30 presso il Mediterranea Hotel di Salerno.

“PNRR: Opportunità di sviluppo – La nuova contabilità ‘accrual’” è il titolo dell’incontro, organizzato in collaborazione con l’Associazione Nazionale dei Certificatori e Revisori degli Enti Locali (ANCREL), in cui si farà luce sulla riforma che prevede un nuovo sistema unico di contabilità economico-patrimoniale basato sul principio Accrual, cioè sulla competenza economica, per tutte le Pubbliche Amministrazioni del nostro Paese. La riforma, che dovrà essere attuata entro l’anno 2026, punta a dotare tutto il settore pubblico italiano di un sistema contabile completo (economico-patrimoniale e finanziario) idoneo a fornire un quadro completo e attendibile della posizione finanziaria ed economica e del risultato di bilancio di un’Amministrazione Pubblica, e, dunque, a rilevare i risultati delle Pubbliche Amministrazioni, con un miglioramento della trasparenza e della leggibilità delle informazioni in forme più standardizzate e coerenti con il contesto internazionale.

La riduzione delle discordanze tra i diversi sistemi contabili mediante un’azione di convergenza in un unico insieme di standard contabili, la definizione di un piano dei conti unico per le PA, in linea con le migliori pratiche internazionali, i vantaggi di un sistema che consente di misurare e quindi migliorare l’efficienza e l’efficacia dei servizi pubblici erogati: sono alcuni dei benefici della contabilità Accrual che saranno sviscerati nel corso del Seminario dell’ODCEC Salerno in cui interverranno Antonio Colaianni Direttore Centrale della Direzione della Finanza Locale del Ministero dell’Interno, Davide Di Russo Commercialista in Torino e Presidente dell’Osservatorio degli Enti Pubblici e Società Partecipate del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, Salvatore Bilardo Dirigente Generale della Ragioneria Generale dello Stato Ispettore generale Capo I.Ge.P.A., Emanuele Scatola Magistrato della Corte dei Conti – Sezione Regionale di Controllo per la Campania,  Marco Castellani Commercialista -Presidente ANCREL.

“Nel corso del Seminario – spiega il presidente dell’ODCEC Salerno Agostino Soave che aprirà i lavori – ci soffermeremo a lungo anche sul compito fondamentale che avranno i Revisori degli Enti Locali nell’applicazione della riforma. Come già evidenziato dall’ANCREL in più sedi, proprio il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza ha riportato in primo piano la carenza di competenze tecniche nelle PA italiane e, di conseguenza, il ruolo centrale nel percorso di accompagnamento per l’attuazione del PNRR del Revisore degli Enti Locali, le cui competenze specialistiche sono e saranno determinanti per cogliere al meglio le opportunità del Piano e di questa transizione nel sistema pubblico italiano”.

L’incontro sarà moderato da Gianni Trovati Giornalista del Sole 24 Ore. La partecipazione al seminario è gratuita per gli iscritti all’Ordine ed i revisori contabili e consentirà di acquisire 5 crediti formativi validi per l’iscrizione e/o mantenimento al registro revisori enti locali dietro superamento del test finale di 10 domande con il 75% delle risposte estate sugli argomenti trattati (n. 8) ( Min.Int.circ .F/L 7 del 05.04.2012). Per gli iscritti all’ODCEC saranno riconosciuti anche I crediti formative ordinari validi ai fini della FPC.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui