Colliano: Inaugurato il “Frantoio Scaglione 1977”. Quando la Banca è vicina al territorio.

0
69

Investire nel proprio territorio pensando di espandersi all’estero- di Sergio Del Vecchio

In contrada Coppe è stato inaugurato il Frantoio Scaglione , gestito dall’omonima famiglia, distintasi sul territorio nell’ambito dell’imprenditoria edile. Questa inaugurazione  è un vero tuffo al passato con lo sguardo al futuro. Il frantoio , infatti è attivo fin dal 1977 e narra una storia di famiglia. Il capofamiglia Angelo è il fondatore dell’attività a Valva e decise di investire attraverso l’utilizzo di uno dei prodotti tipici nostrani di maggiore pregio: l’olio. La gestione è poi passata ai du figli, Leone e Giovanni. La tradizione di famiglia si apre così al futuro ed all’innovazione continuando ad essere una realtà ed una certezza.

Presenti all’inaugurazione il team della filiale di Oliveto Citra della BCC di Aquara, capeggiato da Toni Fernicola, banca con cui la famiglia Scaglione è legata da un solido rapporto decennale.

“La BCC di Aquara è la vera banca del territorio, perché in esso insiste ed investe, quella che realmente ci ha dato la possibilità di crescere gradualmente affiancandoci e supportandoci””, ha commentato l’ingegnere Leone Scaglione. “Un grazie sentito va alla capacità del direttore marino e alla professionalità del preposto  Fernicola e del suo team. La loro peculiarità è quella di conoscere i propri clienti, di sapere la loro storia e i loro obiettivi. Nulla a che vedere con i grandi colossi bancari che non riuscirebbero mai ad affiancare concretamente un’impresa locale e ad intessere un rapporto reale concreto e soprattutto umano con dei clienti.

In merito all’importanza di rilanciare l’economia nei territori dell’entroterra Scaglione conclude: “Investire nel proprio territorio ha sicuramente il suo vantaggio, primo fra tutti quello di vivere il luogo di appartenenza e di attuare un confronto positivo con le realtà contigue. Non tralasciamo al contempo, tra i nostri obiettivi futuri, un’ulteriore espansione all’estero”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui