A Cetara, tavola rotonda sulla Blue Economy

0
23

Economia& Lavoro- E’ in programma, nel cuore della Costiera Amalfitana, una tavola rotonda alla presenza delle più alte istituzioni politiche del territorio europeo, nazionale e locale per parlare di pesca, Blue Economy e sostegno alle comunità locali del Mediterraneo, lunedì 9 dicembre, a partire dalle ore 09:30, presso la Sala Polifunzionale “Mario Benincasa”, a Cetara.

Nell’ambito del PO FEAMP Campania 2014/2020 e con il patrocinio del Comune di Cetara, l’incontro “Blue Economy: la pesca sostenibile, motore per lo sviluppo delle comunità locali del Mediterraneo” è stato organizzato dal FLAG Approdo di Ulisse, sostenitore della piccola pesca costiera artigianale, della Blue Economy e della pesca sostenibile, consapevole di affrontare le grandi sfide degli ultimi tempi, attraverso un migliore coordinamento istituzionale tra i diversi livelli di governance e con una maggiore concentrazione delle risorse disponibili.

Gli obiettivi primari e le azioni strategiche del Piano d‘Azione del FLAG, riconducibili ai temi del turismo sostenibile, dell’innovazione delle filiere produttive locali e di diversificazione economica connessa ai mutamenti nel settore della pesca, finora, hanno consentito al territorio della Penisola Sorrentina ed Amalfitana di costruire un ampio quadro di opportunità.

Su queste premesse, il primo appuntamento verterà, principalmente, sui temi della sensibilizzazione e della formazione degli addetti ai lavori nell’ambito dell’area marittima, al fine di porre le basi per la costruzione fattiva di un ampio quadro di opportunità, nel futuro prossimo, con lo scopo di convergere, sinergicamente, stakeholder pubblici e privati del settore.

 «Le basi che in questo seminario andremo a proporre, saranno quelle sulle quali porremo le fondamenta per la costruzione di un futuro migliore per il nostro territorio, le nostre coste e la nostra risorsa mare che, per l’area costiera dei ventidue comuni del FLAG, rappresenta una importante opportunità di sviluppo economico e di “conservazione” del patrimonio culturale locale» – spiega il Presidente del Flag e Sindaco di Cetara, Fortunato Della Monica. «In questo contesto, sono sicuro che  gli addetti ai lavori saranno disponibili a confrontarsi sull’introduzione di nuove misure attuative e ad attivare una maggiore  collaborazione che porti benefici, non solo a chi è attore principale, ma anche alle attività complementari a sostegno delle politiche per il coinvolgimento delle generazioni future».

Alla prima parte della giornata, incentrata sul dibattito e sulla situazione attuale in cui versa la pesca e tutte le attività a essa collegate, seguirà un momento dedito alla condivisione di esperienze olfattive, gustative, tattili e visive che si svolgerà presso la Torre Vicereale. «Per questo motivo, abbiamo pensato di dedicare l’intera giornata alla celebrazione del mare in tutte le sue forme e, con il contributo dell’Associazione per La Valorizzazione della Colatura di Alici di Cetara, poter assistere alla spillatura della Colatura di Alici di Cetara, che cade in questo periodo specifico, per degustare le eccellenze gastronomiche del territorio e visitare il “Museo Cantina della Colatura”, uno spazio dedicato interamente alla pesca che ci rende orgogliosi, assieme a tutti i cetaresi» – conclude Della Monica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui