40 dipendenti della Bcc di Aquara a Padula tra idee e progetti

0
122
oznor

40 DIPENDENTI DELLA BANCA IN VISITA A PADULA

Idee e progetti a confronto nel corso di un interessante incontro formativo e culturale tenutosi a Padula tra il personale della Bcc di Aquara con la partecipazione di una delegazione della Bcc Monte Pruno.

Al tavolo dei relatori erano presenti il direttore generale della nostra Banca, Antonio Marino, la vicepresidente Lucia Baldino ed il presidente dell’Associazione Monte Pruno Giovani, Antonio Mastandrea. Il focus del dibattito era concentrato sulla nuova organizzazione della Bcc di Aquara Giovani per organizzare attività sociali, culturali e ricreative al fine di sviluppare la coesione e di avvicinare i giovani del territorio al circuito del progresso e del valore. Il confronto tra le due consorelle Bcc ha dunque voluto riflettere sull’importanza dell’associazionismo.

“Da noi, nei territori dove abbiamo una filiale, dire Banca significa dire Bcc di Aquara. È doveroso sottolineare il fattore umano che ci caratterizza – ha sottolineato il dg Marino durante il confronto – che solo il Credito Cooperativo può diffondere attraverso la sua azione sul territorio, vista anche la sua capacità di coltivare relazioni con i clienti non considerati meri numeri. Lo stesso vale per queste Associazioni di giovani che attraverso queste iniziative diffondono i valori della cooperazione e della condivisione”. “L’auspicio è di creare una realtà collaborativa per creare nuove opportunità di incontro, dibattito, riflessione e di aggregazione tra i giovani verso la Banca” ha dichiarato la vicepresidente Baldino. L’incontro-dibattito ha rappresentato l’occasione per i dipendenti della Bcc di Aquara di visitare la Certosa di Padula.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui