VinArte 2018: IX edizione tra degustazioni e mostre

0
19

Le passioni dell’Associazione Salerno-Attiva diventano VinArte-

Grande consenso di pubblico per la manifestazione enoculturale salernitana VinArte, organizzata dall’associazione SalernoAttiva-Activa Civitas, giunta alla IX edizone, che si terrà fino a domenica 6 maggio presso il Museo Dicesano San Matteo, in Largo Plebiscito a Salerno.
La kermesse  vanta il patrocinio della Regione Campania, della Provincia, del Comune e della Camera di Commercio di Salerno, del Consolato d’Italia a Dortmund (Germania).
Protagonisti indiscussi di questi appuntamenti che si susseguono nella fantastica location salernitana sono l’Arte e Vino, elementi imprescindibili, Vino come opera d’arte, prodotto d’eccellenza del territorio, frutto della passione di rinomate aziende; Arte come simbolo di medium di eccellenza di percorsi espressivi.

Quest’anno a tagliare il nastro d’inizio, l’Assessore alla Politiche Giovanili ed alle Innovazioni, Mariarita Giordano che, con l’entusiasmo che la contraddistingue, ha sottolineato l’importanza delle manifestazioni ben fatte per Salerno “VinArte, una iniziativa sempre bellissima, per ritrovarsi con convivialità. In questo meraviglioso spazio del Museo Diocesano, tutti hanno trovato subito la loro dimensione per esporre e far degustare vini. VinArte come la Fiera  del Crocifisso ci riporta nel cuore della nostra Salerno, per amarla ancora di più”. Non ha fatto mancata la sua presenza Eva Avossa, il vicesindaco che, dopo l’inaugurazione della manifestazione “Il Crocifisso Ritrovato” si è recata al Museo Diocesano.

Arte e Vino e poi a VinArte ogni sera laboratori dedicati all’olio con il prof Antonio Michele Trimarco, Capo Panel  e vice presidente dell’Associazione “Assaggiatori Associati” presieduta dal dr Giovanni Pipolo, con la dr.ssa Mariarosaria Terminiello, Laura Donadio, Paola D’Amato, Adriana Petrola, Mauro De Santis; tanti i prodotti  presentati come quelli galenici del laboratorio farmaceutico “Asteriti” di Roma. Prodotti innovativi sono quelli realizzati con la stampante 3D in acido polilattico, proposti a VinArte dalle menti  di Daniele Coppola e Giuseppe Cosacchia, innovativi e rivoluzionari. Interessante la degustazione di sigari “Toscano” a cura del Club Amici del Toscano con Alessandro Schiavone e Fortuna Nuzza. Non sono mancate declamazioni di poesie a cura di Alfonso Gargano, Mena D’Antonio, Patrizia Lova, Stefania Russo,Gaetano Napolitano.La serata d’inaugurazione di VinArte ha visto  Giuseppe Palladino con i mezzo soprani Patrizia Giannattasio e Angela Clemente che hanno eseguito brani tradizionali italiani ed un brano del maestro ed artista Vito Mercurio,  in napoletano.

 

   Fino a domenica 6 sarà possibile prendere parte a degustazioni, laboratori, convegni per gli amanti del “nettare degli dei”, workshop aperti anche ai ristoratori ed ai distributori per incontri di confronto. Nell’ambito della manifestazione si potranno, inoltre, degustare prodotti tipici campani, mentre i laboratori saranno sia in loco che esterni presso Botteghelle 65 e la Botte Divina, a Salerno.

 

 

Sono presenti le segunti cantine: Azienda agricola Albamarina ( Centola-SA); Azienda Agricola Cobellis (Vallo della Lucania-SA);Tenuta Macellaro (Postiglione-SA), Azienda Vinicola Cardinale (Taurasi, AV);Mièr Vini (Taurasi AV); Consorzio Tutela Vini d’Irpinia: Azienda Agricola Case D’Alto (Grottaminarda-AV); Azienda Agricola Torricino (Tufo-AV); Azienda vitivinicola Contrada (Candida AV); Cantine De Lisio (montemarano-AV); Cantine Gerardo Perillo (Castelfranci –AV); Feudo di Castelmozzo (Santa Paolina-Av), Massimiliano Cosenza, operatore commerciale in rappresentanza:Azienda Agricola Cardossa (Castel Sn Lorenzo-SA);Azienda agricola Filadoro (Lapio –AV); Tenuta Le Querce (Barile –PZ); Cantina Casalis Douhet (Porto Potenza Picena MC); La Cantina dei Nonni (Castelcivita-Sa); Madeincoast (Tramonti-SA); Mila Vuolo (Rufoli-SA); Terre di Noukria (Salerno); Verrone Viticoltori (Agropoli-SA); Viticoltori Lenza (Montecorvino Rovella-SA); Azienda Agricola Rosa Pepe(Castel San Lorenzo-SA); Azienda Vitivinicola Polito (Agropoli-Sa); Cantine Antonio Caggiano (Taurasi –AV); Fontana Taglia(serino-AV); Viticoltore Giuseppe Apicella(Tramonti-Sa); Fontana Taglia (Serino-AV); I Borboni(Lusciano –NA)

 

Ed ancora: Agricola Villa Lupara (Salerno); Azienda Agricola Rossella Cicalese (Eboli-Sa); Tenute Casoli(Candida-AV); Azienda Vitivinicola Adele Musella (Marano di Napoli).Hanno altresì aderito alla manifestazione : Azienda Agricola San Salvatore(Giungano-SA); Il Colle del Corsicano (San Marco di Castellabate-Sa); Lunarossa Vini e Passione (Giffoni Valle Piana); I Capitani Società Agricola (Torre Le Nocelle-AV); Azienda Agricola Biologica Nifo Sarrapochiello (Ponte –BN); Feudi Spada (Castel Viscardo-Terni).

Espongono presso il Museo Diocesano San Matteo: Bartolomeo Gatto: pittore e scultore che vive ed opera a Salerno. Nella Sala Santa Caterina è possibile ammirare la mostra curata da Valerio Falcone con opere di Vito Mercurio, Carmela Forlenza, Emiliano Aiello, Gino Quinto.Nella Sala degli Arcivescovi espongono: Con’nCip, duo Vincenzo Manzo e Cono Siervo, con la mostra video-fotografica “Deep Surfaces” , già presentato presso il Consolato d’Italia a Dortmund (Germania);Salvatore Avallone con la mostra fotografica “Sulle strade del Madagascar”; Elisabetta Fierro-giovane pittrice salernitana autodidatta; Antonio Caggiano, arista e viticoltore irpino,  sarà inoltre possibile ammirare gli scatti dei Fotografi dell’Associazione Colori Mediterranei presieduta da Claudio Carbone.Espongono  i soci: Antonio Postiglione, Antonio Rinaldi, Claudio Carbone, Cristina Santonicola, Daniela Staglioli, Francesca Siano, Gianfranco Fresolone, Luisa D’Andria, Manuela Sacco, Marcello Ferrante, Silvana Pagliara.

                  

 

                

      

         

               

 

 

Tante le Performance proposte con il Laboratorio Creativo: “Mandala sotto le stelle” a cura di Santa Rossi, Life Coach, Artista, Autrice; e la Performance dell’artista Michele Della Rocca, con realizzazione di un’opera su tela, dipinta con il vino. con versi declamati a cura di Alfonso Gargano, Gaetano Napolitano, Mena D’Antonio, Stefania Russo, Patrizia Lova.

Presenti: l’Antico Forno Regina di Pagani del maestro fornaio Gaetano Giorgio,l’Associazione Mediterranea Passione che si occupa di diffondere la conoscenza dei prodotti tipici e della Dieta Mediterranea ( Azienda agricola SAC, pane di grani antichi Forno Vincenzo;Marmellate Artigianali Cooperativa Sociale Stalker)
Azienda Fichi&Alici: distribuzione dei prodotti tipici della tradizione salernitana; Club il Portico: rivisitazione della cucina cilentana; Essentia Cilenti, laboratorio artigianale di produzione di liquori di Ogliastro Cilento, Arte e terra- Agriofficina, laboratorio della nocciola e derivati, Assaggiatori Associati –degustazioni con i produttori di olio, Club Amici del toscano-Abbinamento sigaro Toscano/VinLaboratorio
Interessanti i laboratori:“ La vite, l’arte e l’uomo” , presentazione delle opere di Antonio Caggiano con degustazione di vino; Laboratorio e seminario: “Lievito Madre tra innovazione e tradizione” con il maestro fornaio Gaetano Giorgio, Antico Forno Regina di Pagani; sponsor della manifestazione; Rosario Calvanese, Nutrizionista; Francesco Aversano, docente ed esperto di Legislazione Alimentare, dr Pasquale Laezza, responsabile laboratorio H.R. BIOANALYSIS di Avellino. Modera la direttrice di salernonews24.it, Claudia Izzo. Il laboratorio si conclude con la degustazione dei lievitati del forno Regina, abbinati con l’olio extravergine di oliva “Ruinè DOP Cilento” dell’Azienda Cobellis; Laboratorio di degustazione di liquori e distillati a cura dell’Antica Distilleria Russo.

Interessante il Laboratorio di degustazione prodotti cilentani a cura del Club gastronomico “Il Portico”, formaggi dell’azienda zootecnica Passaro e Lambiccato di Chiara Morra; lo Show Cooking a cura dello chef Alfonso De Bartolomeis dell’Associazione “Project Life”, con rivisitazione di un piatto della tradizione cilentana.
Tutte le sere, a cura dell’Associazione Assaggiatori dell’Olio, sarà presentato un produttore d’olio: Tenuta Macellaro, Oleificio FAM DOP , Irpinia Colline dell’Ufita, azienda De Luna, Casalis- Douhet –Marche; Azienda Valisena, Azienda La Tenuta Bianca.
Nell’ambito dei Laboratori Esterni si è avuta : la Verticale di vini rossi dell’ Azienda Vitivinicola Lunarossa Annate 2007, 2008, 2009, 2011, 2013, la Cena di degustazione dei vini dell’Azienda Agricola Cobellis
Laboratorio di degustazione di tartufi irpini a cura di “Sapori & Sapori d’Irpinia”, Laboratorio sul cioccolato con Giulia Capece , artigiana del cioccolato e con il sommelier Andrea Moscariello che presenta il liquore alle erbe “Don Carlo”

Tanti i seminari proposti:Seminario ODCEC Salerno. Le agevolazioni fiscali nel settore agricolo e vinicolo.
Seminario “In vino veritas”: storia, enogastronomia e letteratura medico-scientifica” con Katya Tarantino, biologa nutrizionista e Presidente Associazione Pabulum; Giulia Corrado,biologa nutrizionista, Graziella Di Grezia, radiologo, senologo, dirigente medico Ospedale“G. Criscuolo” di Sant’Angelo dei Lombardi, Armando Cozzolino Presidente Provinciale del Segretariato Italiano Giovani Medici di Salerno, Carmen Milone, Biologa Nutrizionista. Modera Nunziante De Maio, Presidente Associazione Stampa della Provincia di Salerno.
Sarà poi presentato il Libro: “Rosso dalla terra” , di Nicola Di Iorio, Delta3 Edizioni. Modera Nunziante De Maio, Presidente associazione Stampa della Provincia di Salerno. Intervengono l’autore e l’editore.
A cura dell’Associazione CONTAMINAZIONI, sarà il tema dei libri e delle librerie ad essere proposto all’incontro dal titolo “Libriamo! La battaglia culturale in favore del libro e delle librerie” , incontro che prevede a presenza di Rino Mele, Docente di Storia del Teatro e dello Spettacolo; Giuseppe Cacciatore, presidente della Società Salernitana di storia Patria; Alfonso Amendola, Docente di Sociologia  dei processi culturali e comunicativi, UNISA; Piera Carlomagno, Giornalista, Scrittrice, presidente Associazione Porto delle Nebbie; Massimiliano Amato, Giornalista Saggista, Alfonso Conte, Docente di Storia Contemporanea UNISA; Mario dell’Acqua, Architetto; Vittorio Salemme, Presidente dell’Associazione Memoria in movimento. Modera Claudia Izzo, direttore di salernonews24.it e Presidente Associazione Culturale CONTAMINAZIONI.

Redazione SalernoNews24.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui