Un ponte di creatività e sogno Salerno -Torino con il designer Umberto Palermo.

0
0

Nuovi orizzonti formativi si sono aperti con il Workshop “Scuola Creatività & Sviluppo”, tenutosi presso il Teatro del Liceo Sabatini – Menna, promosso dal designer salernitano Nino Perotti e dal designer Umberto Palermo e fortemente voluto dalla dirigente Ester Andreola. Parola d’ordine : Creatività mista a passione. Emozioni e slanci verso il futuro per una iniziativa che farà parlare di sé, che aprirà nuove strade ai ragazzi grazie alla tenacia della Preside Andreola che gestisce un Liceo che è una fucina di ingegni tra progettazioni e laboratori, perché, come lei stessa ha ricordato, bisogna mettere una goccia d’amore in tutto ciò che si fa. In un teatro gremito di studenti affascinati dagli argomenti toccati si è parlato del domani e di sviluppo come volàno per il futuro dei giovani. Ad introdurre i lavori il designer Perotti.
“E’ un piacere confrontarsi con i giovani , con una Preside che è un vulcano sempre attivo, una forza della natura e noi vogliamo creare sviluppo con la cultura, creare occupazione, creare creatività,” ha detto Roberto De Luca, Responsabile del Progetto “Innovazione e Sviluppo” Provincia di Salerno. “E’ importante la formazione e vi è necessità di incrementare l’interazione tra formazione e mondo produttivo. Nautica, design industriale, con la forza e l’appeal del brand creativo è possibile iniziare da qualcosa creato da noi, esportare qualcosa “Made in Salerno”. Siete privilegiati, il privilegio rarissimo è fare della vostra passione il vostro lavoro. Siate all’altezza del vostro talento!”, ha concluso De Luca .Creatività come motore dell’innovazione, dunque.
Vincenzo Quagliano, Esperto in Sviluppo Locale AmministratoreQ&SPartner, con la passione di chi vive da sempre per creare nuove realtà sul territorio, ha sostenuto l’importanza dell’inserimento dei giovani nella vita sociale ed economica. A Pontecagnano, con lo sportello Europa Giovani, Progetto Majeutica, ha creato tante iniziative nell’ambito della filiera artistico culturale per avviare i giovani alla costituzione di società, con assistenza e consulenza per verificarne la fattibilità. “A Salerno” ha detto, “ ci sono tutti i presupposti per un polo tecnico formativo da creare”
Lino Vairetti è leader del gruppo Osanna , già docente di discipline plastiche nei Licei artistici campani e per otto anni presso il Sabatini- Menna. Ma è tanto altro. E’ stato il ragazzo innamorato dei Beatles e dei Rollig Stones, pioniere in un periodo di accademismo molto rigido, ma di avanguardie teatrali e movimenti artistici e culturali molto vivi, per cui il giardino dell’Accademia di Belle Arti di Napoli divenne per lui un caleidoscopio di esperienze tra musica teatralizzata, arte, avanguardie. Di qui esperienze e creazione di comunicazione, arte, fino al vino, Rosso Rock, perché “anche uno scarabocchio può portarvi ad altro”. Oggi , una sua foto scattata all’amico Pino Daniele, agli esordi, è stata scelta dal figlio del cantante partenopeo come copertina per il cofanetto dell’ultima raccolta.
Umberto Palermo , Presidente Up Design, Officine Up, Up Caffè Lettererario ha eliminato le distanze con gli studenti raccontando la sua splendida personale esperienza di vita professionale, la sua “esperienza emozionale”. “Io facevo l’operaio, storia particolare e ricca di emozioni, ho perso il lavoro e mi sono rimboccato le maniche ed ho ricominciato da imprenditore. Nel 2012 ho cominciato da “Vittoria” quest’auto è stata un inizio. Ho esaudito il mio sogno. Nel 2014 “Lucrezia”. Sono un continuatore della carrozzeria torinese… i sogni non costano, sono incontrollabili, si possono anche realizzare.!!! Io ne sono un esempio e tocco il cielo con un dito. Arrivo dal vostro mondo, ho frequentato una Scuola d’Arte, utilizzo la matita e sistemi informatici per realizzare qualsiasi cosa. Noi siamo il Paese dell’Olivetti, di Leonardo da Vinci, del’Alfa Romeo. Dobbiamo guardare fuori ma poter stare qui. Io viaggio tantissimo ma preferisco restare a casa mia, nel mio bel meridione. Sono di Palermo. Per me la creatività è fondamentale”
Ore di sogni e realtà, quelle al teatro del Sabatini – Menna, per una favola a lieto fine dove la caparbietà, la creatività e la passione del designer palermitano arrivato a Torino ha fatto sì che a 42 anni, dopo 19 di lavoro ci sia un’ azienda dove si immagina, si costruisce e si gusta. Se è vero che la creatività si muove a 360 gradi, Umberto Palermo è passato dalle Officine Palermo Up al Caffè letterario Up Design. Disegna nel settore degli elettrodomestici da Candy, Whirlpool, Indesit… passando poi a gustare sapori con Up caffè Letterario, aggregatore di creatività, un suggerimento di un giornalista de “il sole 24 Ore”. Ora i ragazzi vanno lì a fare schizzi. E dopo aver girato i mondo, Palermo invita a costruire qualcosa nella terra di origine “perché la nostalgia uccide” e invita i ragazzi a lasciare profumo in qualsiasi cosa si faccia perché poi ritorna…
Presso il Salone dei Marmi del Comune di Salerno, dopo questo work shop, si è tenuta la premiazione del concorso “Auto del futuro”, bandito per il Liceo Sabatino Menna. La commissione esaminatrice era composta da Umberto Palermo, Presidente, Antonio Perotti, Designer, Roberto De Luca, Responsabile progetto “Innovazione e Sviluppo Provincia di Salerno, Eduardo Scotti, Giornalista di “La Repubblica” e Direttore “Museo dello Sbarco”, Lino Vairetti, musicista, ex docente Discipline Plastiche, Marco Petillo Consigliere Comunale Salerno con delega allo Sport, Silvio Corries, General Manager, settore auto.
Dieci gli studenti finalisti: Apicella Francesco, Carpentieri Mario, Caliano Carmela, Califri Anna Lucia, Caruso Carmine, Di Donato Vincenzo, Ferraiuolo Marco, Greco Giulia, Lepore Maurizio, Tucci Flavio.
Tre i vincitori che saranno ospiti a Torino per una settimana delle officine Up Design di Umberto Palermo: Apicella Francesco, Califri Anna Lucia, Di Donato Vincenzo.
Perché a volte, vincono anche i sogni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui