I tesori dell’antica Volcei nuovamente fruibili al Museo “Marcello Gigante”

0
32

La struttura si apre al futuro-

Era il 1980 quando, dalla distruzione causata dal terremoto, emersero resti dell’antica civiltà volceiana. Nel 2009 nacque il Museo Archeologico di Volcei e del suo Territorio, dedicato a Marcello Gigante, il grande filologo, ellenista e papirologo che qui ebbe i natali.

Ora, dopo un anno di lavori, il Museo riappare  in tutto il suo splendore, su quattro piani, per una  superficie totale di 1700 metri quadrati. Al passo coi tempi, si presenta ai fruitori munito di audio-rete,  bookshop, punto ristoro, collegamento al portale  smartvolcei.it, con la possibilità per i turisti di dar vita ad un vero e proprio percorso all’interno del territorio.

Con l’ e-commerce nasce, poi,  la possibilità di prenotare  i gustosi prodotti assaggiati in zona, come la pasta fatta in casa, protagonista indiscussa anche del Volcei Wine Jazz che si terrà il 12 e 13 agosto e delle Historiae Volceianae del 16, 17 e 18 agosto.

Tutta la struttura è un dolce narrare di questa terra ricca di cultura che diede i natali alla moglie dell’imperatore Commodo, Bruzia Crispina, un racconto finemente intessuto della storia  affascinante  delle popolazioni che nei secoli  lì hanno vissuto.

Pregiati prezzi ne arricchiscono il valore, tra tutti,  gli ori di una tomba del III secolo a.C.e il frammento del vaso raffigurante il “Ratto di Cassandra”, dipinto dal ceramografo di Paestum Asteass.

Questa riapertura permetterà  anche di concretizzare il progetto “Giovani alla riscoperta del futuro” inserito nel più ampio programma “Giovani per la valorizzazione dei Beni pubblici”, finanziato dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il progetto, da 230mila euro, finanziato per 200mila con fondi ministeriali, è stato elaborato dalla Pro Loco di Buccino – Volcei, presieduta da Marcello Nardiello. Coinvolge giovani per promuovere il patrimonio culturale, offrendo risorse e soluzioni innovative.

Antonietta Doria

 

 

 

 

.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui