Speciale Salerno Letteratura : 19 Giugno

0
16

Ancora una giornata densa di appuntamenti per il festival Salerno Letteratura. Alle 19.30, in largo BarbutiEnrico Ianniello, autore di “La compagnia delle illusioni”(Feltrinelli), dialogherà con il direttore artistico del festival Francesco Durante per raccontare la storia di Antonio Morra e il suo rapporto tra verità e finzione. Alle 20.15, un appuntamento da non perdere (chiesa dell’Addolorata) è quello con lo storytelling musicale Talk Talk before di silence di e con Federico Sacchi. La coproduzione Docabout e Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale, offrirà alla platea una delle più imprevedibili metamorfosi musicali nella storia del pop. Prima data nazionale post debutto, sarà un documentario dal vivo che fonde storytelling, musica, teatro, video e nuove tecnologie. Sacchi incontrerà la stampa alle 10 negli spazi di Palazzo Fruscione. Si continua con il drappello degli ospiti internazionali, alle 20.30, nell’atrio del Duomo arriverà Dieter Richter, che per il Centro di cultura e storia amalfitana ha firmato “Visioni del Sud. Scritti interculturali 1988-2018”. Come si pone un intellettuale del Nord nei confronti del Sud? La risposta affonda le radici in epoche lontane, a partire da quelle del Grand Tour.

Alle 21.30 Ianniello sarà poi al Duomo per presentare il suo recital, “La vita prodigiosa di Isidoro Siffotin”, un assolo tratto dal suo romanzo d’esordio, una quasi favola ambientata nell’Irpinia del terremoto e in una Napoli dove la gente comincia ad appassionarsi a Pino Daniele. Il tema del festival, “Italie”, troverà posto alle 22 in largo Barbutinel corso di un appuntamento con Carmine Pinto, autore di “La guerra per il Mezzogiorno” (Laterza) in dialogo con Paolo Macry. La giornata si chiude alle 22.30 all’Arco catalano con Flavio Villani (“Nel peggiore dei modi”, Neri Pozza). Conduce Corrado De RosaPatrizia Valduga, prevista per le 19 alla chiesa dell’Addolorata, non sarà presente al festival nella giornata di mercoledì per motivi di salute, ma ha garantito la sua presenza di persona o via Skype durante il fine settimana.

GLI ALTRI APPUNTAMENTI. Alle 18 a Palazzo FruscioneGiovanna Scarsi presenterà il suo ultimo libro “Via Tasso n.59. La musica, una famiglia, la vita” (Studium) mentre alle 18.30, nella chiesa di Santa Maria de Lama, sarà la volta di Radka Denemarkova, autrice di “Contributo alla storia della gioia” (Sovera), la storia del suicidio di un uomo che desta dubbi nel poliziotto incaricato nelle indagini, fino a portarlo alla scoperta di una serie di omicidi archiviati come morte volontaria.

RAGAZZI. Tre gli appuntamenti della Summer School (chiesa dell’Addolorata, 9.30-12.30): si parte con Eleonora RimoloRosa Giulio Alberto Granese che accompagneranno i ragazzi in un viaggio nella poesia d’amore di ieri e di oggi; a seguire Fred Billy e Anais Coudère, che hanno raccolto la memoria delle donne che hanno subito, negli anni Quaranta, l’occupazione tedesca, facendone uno struggente spettacolo di narrazione. Per finire Raffaele Morrone, editor e videomaker impegnato in un corso sulla sceneggiatura di un videoclip. Alle 17.30, all’Archivio dell’Architettura contemporanea, workshop con Teresita Gravina, ambasciatrice dei progetti Europeana e Scientix per l’Italia. Si prosegue alle 18 al Tempio di Pomona con la narrazione astronomica-astronautica di e con Andrea Valente. Che cosa c’entrano le mutande con la forza di gravità? E perchè le mucche non volano? Questi e alti dilemmi saranno svelati dall’autore di “Ventimila leghe sopra i cieli” (Lapis) e “Martino su Marte” (Editoriale scienza). In contemporanea, all’Arco catalano, il laboratorio di scrittura creativa rap con Tonico 70. Per finire alle 19.30 al Tempio di PomonaSilvio Governi presenterà “sa” (Piemme), la storia della quindicenne Giorgia in cerca di un’emozione che le cambi la vita.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui