San Valentino: “A te”

0
25
  A te

Ha bussato l’amore

alla porta sconnessa del mio cuore

e già ti voglio tanto bene!

Ora saprei accendere le stelle,

svuotar l’oceano azzurro

e rotolar la luna per le vie del cielo,

ma il tempo passa e non lo so fermare.

Vorrei deporti, amore, sul sentiero dell’infinito,
ove il mio spirito vaga tra l’eterno e il tempo
e accendere con te di una luce eterea
il mio tramonto.
Vorrei elevarti un tempio di petali d’amore
e offrirti per incenso il cuore che brucia
e lento si consuma.
Ma ho le mani fredde,
la notte e’ già calata
e ti offro solo il pianto.
Luigia Di Filippo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui