Premiazione al Marte, si chiude la XXXVI edizione del Premio Letterario Città di Cava

0
21

Venerdì 25 ottobre al Marte di Cava de’Tirreni –

L’abruzzese Luigi Lazzaro con il romanzo Adelchi (Leone Editore) vince la XXXVI edizione del Premio Città di Cava de’ Tirreni, organizzato dall’Associazione L’IRIDE.

Sul podio due scrittori campani: al secondo posto Pino Imperatore con il giallo “Con tanto affetto ti ammazzerò” (DeA Planeta libri) e Rosa Montoro con “Il circolo degli illusi (Oèdipus).

Per il Premio Simonetta Lamberti (narrativa ragazzi) un ex aequo: “AMMA

RE -Vieni con me a Lampedusa” di Alberto Pellai e Barbara Tamborini (DEA Planeta editore) e “Nerd senza macchia-55 vite straordinarie di grandi sognatori” di Daniele Daccò (SEM edizioni).

Il primo premio per la poesia è stato assegnato a Sante Serra di Bologna. Al secondo e al terzo posto rispettivamente Mina Antonelli di Gravina di Puglia e Vittorio Di Ruocco di Pontecagnano Faiano.

Per la Narrativa Inedita Lauro Zanchi di Crema al primo posto, seguito da. Paolo Borsoni di Ancona e Stefano Paolini di Marino.

Il Premio Gelsomino D’Ambrosio (migliore copertina), infine, a Sassi edizioni per “Le straordinarie disavventure di Carlotta”. Menzione della Giuria a Ensemble edizioni.

I premi saranno consegnati venerdì 25 ottobre alle 17:30 presso l’auditoriun della Mediateca Marte a Cava de’ Tirreni, alla presenza del Sindaco Vincenzo Servalli e della Presidente de L’IRIDE Maria Gabriella Alfano.

Dopo i saluti del Primo cittadino seguiranno gli interventi di Alfonso Amendola, Maria Olmina D’Arienzo, Concita De Luca, Fabio Dainotti e Claudia Imbimbo, componenti della giuria, la lettura delle opere a cura dell’attore Giuseppe Basta, accompagnata dalla performance artistica di Simone Liguori, l’esecuzione di brani musicali di Marino Cogliani, la proiezione dei booktrailer. Una serata dalle molte sfaccettature che sarà condotta dalla giornalista Concita De Luca.

“239 opere in gara per le sezioni narrativa edita, inedita e poesia di cui 128 romanzi editi e grande partecipazione delle case editrici, hanno caratterizzato l’edizione 2019 del Concorso- afferma la presidente de L’Iride Maria Gabriella Alfano. Ma -numeri a parte- siamo orgogliosi della qualità delle opere. Gli scrittori italiani sono un’importante risorsa del patrimonio culturale del Paese. Nel corso degli anni abbiamo realizzato che molti dei loro romanzi, se proposti nel modo giusto, sono capaci di catturare l’attenzione anche dei giovani. La generazione dei “nativi digitali” che, anche per l’edizione 2019 del Concorso, hanno creato i booktrailer dei romanzi vincitori, strumenti all’avanguardia per la promozione dei libri che, ne sono certa, incanteranno gli Autori. Siamo grati al Comune di Cava de’ Tirreni, alle Scuole, alla famiglia Lamberti, a BPER banca, alla Fondazione Carisal ed agli altri partner per il sostegno che offrono al Premio letterario.”

Gli scrittori premiati saranno presenti nella città metelliana fin dalla mattinata.

Alle 10:00 al Marte è previsto l’incontro – moderato da Claudia Izzo, Direttore di Salerno News 24 – dedicato al “Premio Simonetta Lamberti”.

Parteciperanno Armando Lamberti, Assessore alla cultura e Vice sindaco di Cava de’ Tirreni, le Dirigenti, i Docenti e gli Studenti degli Istituti Superiori, i componenti della famiglia del Giudice Alfonso Lamberti, che fattivamente collaborano a questa Sezione della Narrativa ragazzi, intitolata a Simonetta.

Particolarmente importante e attesa la partecipazione di Vincenzo Senatore, Sostituto procuratore DDA di Salerno.che dialogherà con gli studenti sul tema della legalità.

In anteprima saranno proiettati i book trailer dei libri premiati. Concluderà la mattinata l’esibizione dell’orchestra del Liceo Musicale De Filippis-Galdi.

È certamente un privilegio – afferma il Sindaco Servalli – poter festeggiare la 36ª edizione del Premio, che rappresenta un vanto per la nostra città, per essere diventato un appuntamento consolidato di risonanza nazionale ed anche oltre, e per la promozione del nostro territorio, caratterizzandola con una iniziativa di grande spessore culturale. Al presidente Maria Gabriella Alfano, ai suoi collaboratori e alla giuria, rivolgo un sincero grazie per la passione e per il grande lavoro che ogni anno svolgono e che rappresenta appieno il motivo per il quale ci fregiamo del titolo di “Città che Legge”, il progetto del Centro per il libro e la lettura, del Ministero per il Beni e le Attività Culturali,  in collaborazione con ANCI (Associazione Nazionale Comuni d’Italia”.

 Premio letterario Città di Cava de’ Tirreni

Il Premio, dedicato alla poesia ed alla narrativa sia edita che inedita, è un concorso annuale che l’Associazione L’Iride organizza dal 1983 con il patrocinio del Comune di Cava de’ Tirreni.

Il Concorso, al quale collaborano il Liceo Artistico Sabatini Menna di Salerno, il liceo scientifico Andrea Genoino, l’IIS De Filippis- Galdi, l’IIS Della Corte-Vanvitelli di  Cava de’ Tirreni, è articolato nelle Sezioni Narrativa Edita negli ultimi tre anni, Narrativa Inedita e Poesia. Nell’ambito della Narrativa edita sono assegnati, poi, il “Premio Gelsomino D’Ambrosio”, dedicato alle Case Editrici per la migliore copertina ed il Premio “Simonetta Lamberti”, dedicato alla narrativa per ragazzi.

Il Bando viene emanato nei primi mesi dell’anno. Le opere vengono valutate dalla Giuria, in un primo tempo singolarmente e poi in sedute collegiali in cui si decidono i vincitori. Dopo il concorso i libri vengono messi in circolo nel territorio con donazioni a carceri, ospedali, alberghi, luoghi di concentrazione di persone come sale da tè, ambulatori medici, ecc.

Per approfondimenti www.irideartecultura.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui