Il Sabatini Menna crea il logo per il Comune di San Cipriano Picentino.

Marzo 5, 2016 0 Comments Cultura 370 Views

Entusiasmo tra allievi, docenti e Comune.

Gli artisti “in erba” del Liceo Artistico Sabatini –Menna hanno risposto con un segno grafico elegante ed incisivo al concorso indetto dal Comune di San Cipriano Picentino per la realizzazione del logo riguardante la raccolta differenziata dei rifiuti urbani.
Il logo, così come recitava il bando, doveva avere le caratteristiche dell’originalità. La realizzazione grafica e l’eventuale slogan dovevano essere facilmente memorizzabili e pensati anche per l’utilizzo su materiali stampati. Il lavoro doveva contenere obbligatoriamente il logo del comune, la dicitura San Cipriano Picentino, un riferimento alla lombricoltura, realizzando la massima coesione possibile fra grafica ed eventuale slogan.
A partecipare con entusiasmo e grande passione sono state le classi terze, quarte e quinte del percorso di studi GRAFICA attivo presso il Liceo. “ Il corso pone tra gli obiettivi primari della propria azione educativa la formazione di allievi con una particolare propensione ad assumere il ruolo di progettisti grafici nel settore della comunicazione visiva”, ha puntualizzato la Professoressa Claudia Imbimbo, docente di Discipine Grafiche presso il Liceo Sabatini –Menna.“Muovendosi in un territorio ampio e multiforme, che spazia dalla grafica tradizionale alle nuove frontiere dei media digitali, sposando mestieri tradizionali e nuove logiche espressive, il Graphic Designer fondamentalmente sa “leggere il bello” in ciò che lo circonda, è appassionato di arte e sa cosa fa tendenza: tutte caratteristiche che gli permettono di rispettare logiche commerciali e dinamiche sociali. È un creativo che impiega la sua tecnica in tutto ciò che è visivo nella comunicazione: dal packaging alla grafica di un film, dal design di un nuovo marchio di tendenza alla grafica di un prodotto editoriale, gestendo autonomamente e in maniera critica l’intero iter progettuale e operativo, dalle esigenze funzionali al prototipo :schizzi preliminari, bozzetti, disegni definitivi, campionatura dei materiali, elaborazione digitale.
La commissione ha analizzato i lavori, tutti rigorosamente anonimi. Si è giunti a sette elaborati particolarmente meritevoli.
Su tutti è emerso l’allievo Claudio D’Amore, della classe 4 L, che è riuscito a rispettare in pieno le consegne previste dal tema concorsuale. Ha dimostrato, nel lavoro grafico presentato, eccellenti capacità tecnico-grafiche, rispettando l’obbligo della riproducibilità e riconoscibilità del logo progettato. Ha offerto tutte le attivazioni possibili nel mondo della comunicazione multimediale aggiudicandosi il Primo Premio messo in palio dal Comune di San Cipriano Picentino, consistente in un assegno di euro 300,00. La commissione ha deciso, inoltre, di assegnare due menzioni speciali ad altri due eccellenti lavori presentati E’ stata così premiata Francesca Di Giacomo, della classe 5 M, “per aver manifestato nel progetto un approccio sistematico e globale al tema indicato, manifestando un buon possesso degli elementi e delle tecniche grafiche e pubblicitarie”. Una seconda menzione è stata conferita all’alunna Celeste Pastore, della classe 3 L, “per aver dimostrato una freschezza inventiva e un’originalità esecutiva, sebbene ancora acerbe, nell’affrontare il tema dato, lasciando presagire un cammino grafico foriero di soddisfazioni”
“Io sono molto contenta delle relazioni che il Liceo ha con il mondo lesterno”, ha commentato il Dirigente Ester Andreola. “ Ringrazio quanti con lungimiranza hanno costruito un rapporto con il nostro Liceo, riconoscendone la qualità, valorizzando il talento comunicativo per quanto riguarda la raccolta differenziata. Sono state riconosciute le competenze tecniche ed artistiche. La commissione ha evidenziato le capacità dei nostri ragazzi.”

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply