La regista Brunella Caputo a “La Notte dei Barbuti” con “L’Abbazia del Mistero”

0
68

Serata in giallo -di Claudia Izzo-

Mercoledi 22 Agosto alle ore 21,30 per “La Notte dei Barbuti 2018”, la regista  Brunella Caputo porterà in scena, allo Studio Sant’Apollonia di Salerno, “L’Abbazia del Mistero”, reading de “Il nome della rosa”, giallo storico del semiologo Umberto Eco, Premio Strega 1981.

Grazie alla produzione “Compagnia del Giullare” e con il sax di Stefano Giuliano, sarà la voce narrante della regista salernitana ad avvolgerci nel mistero del percorso narrato di una delle più grandi storie noir di tutti i tempi. Una voce narrante femminile  condurrà il suo pubblico, dunque, come sempre in modo appassionato, nel manoscritto  di Adso da Melk, nei giorni primo, secondo e quinto per giungere all’ultimo folio, attraverso le atmosfere di un monastero benedettino dell’Italia Settentrionale nel novembre del 1327. Così come un abile  Dottor Watson, Adso, alias  Brunella Caputo, saprà coinvolgere, stupire, affascinare.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui