10 settembre 2017: Fango nel cuore, l’alluvione sconvolgeva Livorno

0
28
Due poesie tratte dalla raccolta  “Un faro nella nebbia”
di Denata Ndreca – Aletti Editore 2018 Roma, per ricordare l’alluvione che colpì la città di Livorno il 10 settembre 2017 causando otto vittime.
Fango nel cuore-Livorno alluvione-
Sotto il cielo amaranto
oggi piove.
Il ricordo del mare
è
silenzio
dolore
Livorno
spogliata,
sventrata,
Livorno
sotto acqua e fango
intrappolata.
Livorno
colpita e
ferita,
Livorno
sempre piena di vita!
Ponente,
imponente,
davanti alla tua gente.
Rumoroso,
silenzioso,
chiuso in pugno
da un “singhiozzo”.
Lontana l’estate
spazzata via,
in cielo volata un’intera famiglia.
Si riempiono le strade
di paura e braccia,
chi spala fango,
chi il prossimo abbraccia.
Chi riempie i secchi
con l’acqua dell’Ardenza,
chi gli occhi chiude
nella sua sofferenza.
Si riempiono le strade
d’amore e di ragazzi…
mia amata Livorno,
presto
ti rialzi.
Ho negli occhi il tuo mare.
Sulla bocca il tuo sale.
Ho sul viso il tuo vento,
i tuoi scogli son un petto.
Cerco un albero dove arrampicare
lo sguardo,
lo trovo per terra
non più in alto.
Lungo Ardenza
che ha trascinato via
pezzi di vita e periferia.
Vicino la vecchietta
rimasta senza casa ed uscio,
mentre si racchiude dentro il suo guscio-
Accanto ad un bimbetto
con la pala in mano
che spala mota piano piano-
sulla divisa di un soldato
e lo straniero inaspettato.
Altra poesia dedicata alla Livorno che rinasce dal fango. Il secondo componimento “Ai bimbi motosi” è dedicato ai bimbi che il giorno dopo il tragico alluvione spalarono il fango per aiutare la loro città a rialzarsi dalla tragedia.
Ai bimbi motosi
Sarà un inzio diverso!
Qualcuno di voi ancora non si è ripreso.
I ricordi di un’estate calda,
quasi rimossi,
al posto delle scarpe “star smith”
stivali zozzi.
Riprenderete pian piano il vostro cammino,
la primavera vi aspetta
con l’infradito sul motorino.
Siete cresciuti all’improvviso,
insegnandoci a leggere nel vostro viso.
In questa vita nulla è perso!
Neanche il fango per strada disteso!
Domani sarà un nuovo giorno…
Dentro gli zaini mettete un sogno!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui