Deseo di Eugjen Gargjola

0
147
Ho appena finito di ascoltare il nuovo album di Eugjen Gargjola. I primi due brani sembrano l’inizio di una danza, e nell’arte e non solo, il movimento è vita. Ma come ogni esistenza, per stare dignitosamente nel suo ed ogni luogo, ha bisogno di qualcos’altro. Ciò lo raggiunge con il brano numero nove; il pianto di quel violino e il richiamo delle montagne che nasconde il suo arco, è quello che ogni artista dovrebbe ben proteggere: l’autenticità. Segui le tracce che lascia quel brano.Ti porteranno lontano. Hanno il suono della poesia”
Furono queste le parole che dissi a Eugjen, dopo averlo ascoltato.
La vita senza musica sarebbe un errore, diceva Friedrich Nietzsche.
Credo che una vita senza ricordi sarebbe un errore ancora più grande. E qui si sentono, tutti.
Quando ascoltate l’opera, una canzone, un intervallo musicale o semplicemente quando vi fermate a sentire gli artisti che suonano per le strade, vi chiedete mai che cosa c’è dietro quelle note?
La stessa domanda mi sono posta mentre ascoltavo lui; ma questa volta per me era diverso, non solo perché dietro a questo nome c’è un uomo che ha collaborato con grandi artisti come Luciano Pavarotti, Ennio Morricone, Yo Yo Ma, George Michael, Deep Purple e tanti altri, ma perché in lui ricordo ancora quel bambino che a solo tre anni giocava e studiava violino, attraversava quasi tutta la città a piedi, per arrivare fino alla scuola di musica “Prenk Jakova”. Quelle mani oggi non potevano che suonare forte e incidere con la sicurezza e la precisione che solo un duro lavoro e un grande talento può fare. Ma c’è altro,  c’è la gioia, così raramente raggiungibile nei nostri giorni; c’è un messaggio forte quanto un inno alla vita, un soffio di vento – la voce innocente di Eden e Elodi, le sue due figlie piccole che diventano testimonianza dell’unica vera perfezione: l’emozione.
L’album è già disponibile su tutte le piattaforme on line.
Da maggio sul tradizionale supporto CD.
Deseo

Titoli /Masterizzazione
1. ONDE
2. O MUNDO QUE EU QUERIA
3. SCULPTURE
4. EDEN & ELODI
5. BLUE KEYS
6. MISS ZONJA
7. DESEO
8. HERA
9. FANTASIA PER VIOLINISTA SOLO
10. FRA BAMBINI
11. COME PRIMA
12. RITRATTO DI EUGJEN (live)
13. VORTEX
Musicisti
 Eugjen Gargjola – Violino / Viola/ Chitarra / Voce track 9.
 Emiliano Paterlini – pianoforte
 Alberto Capelli – chitarra classica tracks 2,8 / chitarra elettrica track 7.
 Silvia Dal Paos – violoncello
 Federico Negri – batteria
 Gabriele Rampi – contrabbasso
 Nicola Ferraresi – Clarinetto
 Eva Impellizzeri – viola
 Dario Venghi – corno
 Giovanni Fochesato – sax soprano
 Elodi Gargjola – voce
 Eden Gargjola – voce

Sale di registrazioni
 Recording Studio : “Matrasound” di Emiliano Paterlini e “Digitube Studio” di Carlo Cantini, Mantova,
Italy 2018 e 2019.
 Mastering : “Digitube Studio”.
 Etichetta : “Cosmica” di Daniele Bengi Benati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui