Da Parigi a Salerno la poetessa franco siariana Maram al-Masri

0
166

Dal 25 al 29 con studenti e docenti e appassionati- di Antonietta Doria-

Torna a Salerno una voce che ha tanto da narrare con la sua poesia, con la sua delicatezza e con tutta la sua rabbia. Sarà a Salerno la poetessa franco-siriana Maram al-Masri per il progetto “Voci Migranti” (curato da Casa della poesia, in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Giovanile e all’Innovazione del Comune di Salerno). La protagonista della poesia internazionale, dopo aver ricevuto, lunedì 25 novembre il Premio “Annibale Ruccello” per la poesia internazionale nella città di Castellammare di Stabia,  incontrerà studenti, docenti ed il suo affezionato pubblico salernitano  al Liceo Sabatini-Menna, al Liceo Regina Margherita, al Liceo Da Vinci, al Liceo Alfano I, al Liceo De Sanctis, al Comunità Onlus L’Abbraccio, al Teatro Ghirelli.

L’amore, il dolore delle donne e il dramma del popolo siriano nei versi della meravigliosa poetessa franco-siriana che vive a Parigi. La sua poesia sensuale (“Ti guardo”) ha scandalizzato il mondo arabo tradizionalista prima di passare ad una poesia che racconta il dolore delle donne e la violenza subita (“Anime scalze”). Impegnata nei movimenti di liberazione della Siria ha scritto il libro “Arriva nuda la libertà” dedicato al suo popolo e alla sua ricerca della libertà. Anima libera e sempre in giro per il mondo con la sua poesia scrive il racconto fantastico e autobiografico “La donna con la valigia rossa”, illustrato dall’artista salernitana Ida Mainenti.

Nelle sue opere troviamo come scrive Giuseppe Conte “un intreccio inscindibile di bellezza e sofferenza, come solo i poeti al mondo sono capaci di sopportare…”. Maram ci dona “un canzoniere d’amore luccicante come perle, e tenebroso come la più nuvolosa delle notti”.

Maram al-Masri è nata a Lattakia (Siria), sulle rive del Mediterraneo, vive a Parigi dal 1982. Esordisce nel 1984 con “Ti minaccio con una colomba bianca”. Ritorna alla poesia nel 1997 con “Ciliegia rossa su piastrelle bianche”, salutato con entusiasmo dalla critica dei paesi arabi ed occidentali Il suo terzo libro “Ti guardo” viene pubblicato a Beirut nel 2000 e nel 2009 in Italia dalla Multimedia Edizioni che nel 2011 cura l’edizione italiana di “Anime scalze” e nel 2014 “Arriva nuda la libertà”. Nel 2018 viene pubblicato, sempre da Multimedia Edizioni di Salerno, il racconto biografico “La donna con la valigia rossa” (illustrato dall’artista Ida Mainenti). Nel 2017 ha ricevuto il Premio internazionale Casa della poesia – Regina Coppola. Maram al-Masri è una poetessa molto nota al pubblico internazionale con libri pubblicati in diversi paesi arabi e tradotti in Francia, Spagna, Gran Bretagna, Lussemburgo, Corsica, Stati Uniti, Serbia, Italia, Germania.

Programma salernitano

25 novembre
Premio “Annibale Ruccello”, Castellammare di Stabia (Napoli)
ore 17,00

26 novembre
ore 9,00 – Liceo Statale Regina Margherita (Via Giovanni Cuomo, 6, Salerno).
ore 11,00 – Liceo Artistico Sabatini-Menna (Via Guerino Grimaldi, 7, Salerno).
ore 18,30 – Comunità Onlus “L’Abbraccio” (Via Fresa, zona S. Leonardo, Salerno).

27 novembre
ore 18,00 – Liceo “De Sanctis” – Biblioteca pubblica “Sena” (via Ugo Stanzione, 3, Salerno).

28 novembre
ore 10,30 – IISS “A. Genovesi”-“L. da Vinci”, Via Principessa Sichelgaita, 12/A, Salerno).
ore 19,00 Teatro Ghirelli (Viale Antonio Gramsci, Lungoirno, area ex Salid).

29 novembre
ore 10.30 – Liceo Sperimentale Statale Alfano Primo (via dei Mille, 136, Salerno).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui