Salerno città noir con “Le notti di Barliario”

0
2

“Le notti di Barliario”, l’ attesissimo evento di letteratura gialla e noir, sta per iniziare. Si terrà, quest’anno dal 26 al 27 Febbraio, avvolgendo Salerno di mistero e suspense. Oggi, la conferenza stampa di presentazione presso la sede Carisal con l’organizzatrice Piera Carlomagno, Presidente dell’Associazione Culturale “Porto delle Nebbie” e con il Vice Presidente della Fondazione, Renato Paravia. Ha moderato l’incontro la giornalista Claudia Izzo. Il nome della manifestazione ci riporta tra leggende ed elementi demoniaci al medico alchimista Pietro Barliario, studioso di testi di magia, nato a Salerno nel 1055, morto nel 1148. La leggenda narra che, con l’aiuto dei demoni in una sola notte di tempesta, Barliario costruì l’acquedotto medievale, tutt’ora esistente a Salerno, per questo chiamato “ponte dei diavoli”.
Sono sei gli scrittori e due i critici tanto attesi per questa seconda edizione della manifestazione che si è imposta da subito all’attenzione di un pubblico vastissimo. Sono giunti da Londra, Torino, Milano, Pistoia, Roma, Reggio Calabria gli scrittori ed i critici che gli appassionati giallisti incontreranno. Parleranno dei loro romanzi attraverso letture teatralizzate, aperitivi, talk-show, presentazioni ed un percorso nel cuore del centro storico della “città del noir”, pronti a regalare emozioni. Sono: Roberto Costantini, l’ingegnere romano che ha scritto la trilogia del male del commissario Balistreri, che presenterà il suo ultimo romanzo “La moglie perfetta” (Marsilio); Margherita Oggero, creatrice del personaggio della prof della fortunata fiction RAI, “Provaci ancora Prof”, interpretata da Veronica Pivetti, che presenterà “La ragazza di fronte”. Ci sarà poi Il cagliaritano Pierluigi Pulixiche che fa parte del collettivo di scrittura Sabot creato da Massimo Carlotto, vive a Londra, è autore della saga poliziesca di Biagio Mazzeo e presenterà “Per sempre” (e/o). “Più sporco della neve” è il libro che proporrà il torinese Enrico Pandiani, i cui ultimi romanzi hanno come protagonista la poliziotta privata Zara Bosdaves. Cinzia Giorgio, lucana di nascita e romana d’adozione, presenterà “Storia pettegola d’Italia” (Newton Compton), mentre lo sherlockiano Luca Martinelli, esperto della storia e delle gesta dell’investigatore più famoso della storia presenterà “Sherlock Holmes e il mistero del cadavere scomparso” (Baker Street Collection Delos Books).
Il programma, quest’anno rivolto anche alle scuole, coinvolgerà le classi quarte del Liceo Classico Francesco De Sanctis e le prime del Liceo Classico Torquato Tasso. Fitti e coinvolgenti gli incontri vedranno la presenza della regista ed attrice Brunella Caputo, vicepresidente dell’Associazione “Porto delle Nebbie”, Massimiliano Amato, giornalista della Scuola di Giornalismo dell’Università di Salerno, socio fondatore di “Porto delle Nebbie”, Luca Crovi, uno dei maggiori critici italiani del genere giallo, la giornalista di Milano Nera, Cristina Marra, lo psichiatra Corrado de Rosa, socio fondatore del “Porto delle Nebbie”, il giornalista, critico letterario Francesco Durante e lo scrittore Diego De Silva.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui