Raito di Vietri sul Mare, torna La Festa dei Boccali a Villa Guariglia

0
9

Il 28 settembre 2019 torna il tradizionale appuntamento con la  “Festa dei Boccali”, giunto alla sua  XIV edizione. L’evento favorisce, diffonde ed attua i valori della cooperazione artistica e della solidarietà ed è promosso dall’Associazione di volontariato Humus Onlus, in collaborazione con la Soprintendenza ABAP di Salerno ed Avellino, con  l’Amministrazione Provinciale di Salerno ed è patrocinata  dai Comuni di Salerno e di Vietri sul Mare.

Creato in collaborazione e in sinergia  con il  Museo della Ceramica di Raito, il Museo Città Creativa di Ogliara, l’evento ospita  artisti di varia nazionalità e  si caratterizza  quindi per  lo scambio  d’idee, di tecniche ed esperienze artistiche   accumulate nelle  edizioni  passate. Un mix di creatività, bellezza e magia, una proposta diversificata capace di coniugare tradizione ed innovazione in nome della solidarietà  in uno scenario d’eccezione, la terrazza di Villa Guariglia  dove soffia sempre un vento profumato  e dove  i colori dei boccali esplodono  tra il candore delle nuvole e il rosso dei tramonti settembrini che rendono unico questo imperdibile appuntamento di fine estate.

I boccali,  realizzati  sia  secondo i dettami dell’antica tradizione sia attualizzati grazie ai  moderni, raffinati ed estrosi design proposti dagli artisti, sono realizzati  nelle numerose botteghe d’arte dove si respira grande passione e il fascino arcano dell’argilla. Armoniosi contenitori di energia vitale, diventano  oggetto della raccolta fondi necessaria alle attività dell’Associazione di Volontariato Humus, presieduta da Lauretta Laureti, rivolte  a disabili ed anziani ma possono  essere  usati per degustare il vino che accompagnerà un buffet  informale e aperto a tutti, grazie al servizio di catering e di cucina curato dagli allievi dell’Istituto Professionale Alberghiero R. Virtuoso di Salerno. Una festa di colori, suoni e sapori presentata in apertura (ore 19:00 ) da Nunzia Schiavone.

La conferenza a cura di Matilde Romito, sarà sul tema “Artiste europee sulla costiera amalfitana nella prima metà del Novecento”, seguita da “La ceramica  patrimonio di bellezza fra tradizione ed innovazione” a cura di Mariangela Mandia; interventi di Rita Romano, direttore della Casa circondariale di Salerno, di Gianfranco Casaburi, preside  del Virtuoso di Salerno e della direttrice del Conservatorio Martucci di Salerno, Imma Battista. A seguire seguire la vendita dei boccali e il concerto degli allievi del Conservatorio Martucci di Salerno. Ingresso libero.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui