Truffe agli anziani e reati predatori: 5 fogli di via emessi dal Questore di Salerno

0
4

Continuano i controlli sul territorio – di Antonietta Doria –

Alla luce delle tante truffe perpetrate ai danni delle fasce più deboli, come quella degli anziani, il Questore della Provincia di Salerno ha emesso ieri diverse misure di prevenzione nei confronti di pregiudicati ritenuti abitualmente dediti a traffici delittuosi e pericolosi per la sicurezza e la tranquillità pubblica.
In particolare, i poliziotti della Divisione Anticrimine della Questura hanno predisposto cinque provvedimenti di foglio di via con divieto di ritorno, di cui due nel Comune di Salerno, nei confronti di persone provenienti dall’hinterland napoletano e salernitano annoveranti numerosi precedenti, tra cui tentate truffe a persone anziane, resistenza a Pubblico Ufficiale e rapina. L’inosservanza alle prescrizioni contenute in questi provvedimenti di rimpatrio costituisce reato: si tratta, infatti, di un reato omissivo istantaneo. Il contravventore, infatti, è punito con l’arresto da uno a sei mesi.

Sono stati emessi, inoltre, tre avvisi orali, provvedimenti che danno luogo a particolari divieti e restrizioni, nei confronti di altrettante persone, residenti in Provincia di Salerno, con precedenti per reati contro il patrimonio e spaccio di droga e la cui condotta ha fatto ritenere la persistenza della loro pericolosità sociale. L’inosservanza delle prescrizioni dell’Avviso Orale può dar luogo ad una successiva proposta di misura di prevenzione giurisdizionale più grave.I poliziotti della Divisione Anticrimine della Questura, inoltre, su proposta della Polizia Municipale di Salerno, hanno predisposto due provvedimenti di DASPO urbano nei confronti di altrettanti cittadini salernitani, già noti alle forze dell’ordine, dediti all’attività di parcheggiatore abusivo nella città di Salerno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui