Taglio del nastro a Salerno per il Centro Antiviolenza “Febe”, presso la Parrocchia S. Eustachio

0
87

Domani martedì 29 novembre 2022 ORE 9.30, presso la Parrocchia S. Eustachio, a Salerno, sarà inaugurato il “Centro Antiviolenza Febe”, contro la violenza di genere, per il recupero della dignità, per la valorizzazione e l’inclusione della donna vittima di violenza. Autorizzato dalla parrocchia e accreditato all’ ambito di zona S5, il centro offrirà dunque consulenza e assistenza attraverso l’accoglienza telefonica, colloqui di accompagnamento, attività formative e di prevenzione, assistenza legale. Tutti i servizi saranno gratuiti nel rispetto dell’anonimato.

Interverranno il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli; il parroco della chiesa S. Eutsachio Nello Senatore; il Presidente dell’Associazione Promozione Sociale La Crisalide, Roberta Bolettieri e responsabile legale del centro antiviolenza FEBE; il Presidente della Commissione  Bilancio Regione Campania, Franco Picarone. 

Taglieranno il nastro Andrea Bellandi, arcivescovo della Diocesi Salerno- Campagna-Acerno; Vincenzo De Luca, Presidente della Regione Campania.

Presenzieranno Autorità Civili, Militari e Religiose, inoltre sarà presente insieme alla Dirigente scolastica Prof. Barbara Figliolia, una delegazione di studenti del Liceo F. Da Vinci di Salerno.

-La libertà delle Donne è un percorso che si costruisce ogni giorno per questo è fondamentale la costruzione di una rete antiviolenza, fondamentale per le tantissime Donne che hanno paura di denunciare e non riescono a fuoriuscire dalla violenza fisica – psicologica – economica” ha commentato Roberta Bolettieri. –La violenza è prima di tutto un fattore culturale, e ragion per cui inizieremo dalla sensibilizzazione, prevenzione e in- formazione nelle scuole, poiché i bambini saranno il nostro domani.-
 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui