Sarno: dopo le scritte, una bomba di carta. Arrestata.

0
1

Paura e incredulità.

Stanotte, verso le ore 03,00 in Piazza Marconi a Sarno, si aggirava una donna  già nota al Personale di Polizia perchè responsabile di  scritte diffamatorie contro il Sindaco di Sarno, esponenti politici locali, nazionali e contro l’Autorità Giudiziaria, realizzate con bombolette spray. Gli agenti, ritenendo che la donna in questione, A.M.M., di 44 anni, nata e residente a Sarno, potesse essere in procinto di  realizzare altre scritte, hanno deciso di controllarla.

La donna, alla vista della Volante, ha cercato di occultare una busta di cartoncino che conteneva una bomba artigianale, costituita da un involucro di plastica di forma circolare, delle dimensioni simili ad una lattina, da cui fuoriusciva una miccia di accensione lunga circa 25 cm. Nello stesso sacchetto è stato rinvenuto un manganello telescopico in metallo, lungo cm. 67 alla sua massima estensione. L’ordigno, esaminato dall’artificiere della Questura di Salerno, risultava essere un ordigno esplodente verosimilmente di IV categoria, del tipo “tonante”, usato nella pirotecnia professionale per produrre una accensione dall’effetto dirompente.  Sottoposti a sequestro l’ordigno ed il manganello, nessuna dichiarazione è stata rilasciata dalla donna per cui sono stati disposti gli arresti domiciliari.L ‘accaduto ha destato stupore e preoccupazione dal momento che la Piazza in cui la 44enne è stata fermata è al Centro della cittadina, vicina a vari obiettivi sensibili.

Claudia Izzo

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui