Salerno, fine 2018: arresti domiciliari per cinque pregiudicati del luogo

Gennaio 1, 2019 0 Comments Cronaca 475 Views
Salerno, fine 2018: arresti domiciliari per cinque pregiudicati del luogo

Detenzione illecita di sostanza stupefacente- di Antonietta Doria-

Negli utimi giorni del 2018  a Salerno, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri hanno tratto in arresto cinque pregiudicati del luogo per detenzione illecita di sostanza stupefacente.

Il  21 dicembre in via Monte di Giovi Bottiglieri, durante una perquisizione presso l’abitazione di E. cl. 1976, sono state rinvenute e sequestrate tre buste contenenti complessivamente 1 kg circa di marijuana e due bilancini di precisione.

Il 26 dicembre traevano in arresto M. cl.1982, bloccato dai militari  in via Onorato da Craco, subito dopo aver ceduto ad un giovane assuntore del luogo circa un grammo di sostanza stupefacente del tipo cocaina, che veniva sottoposta a sequestro unitamente alla somma in contanti di 30,00 euro, provento di spaccio, e a settanta grammi di sostanza utilizzata per il taglio, trovati all’ interno dell’abitazione.

Il 30 dicmbre,  in  via Salvo D’Acquisto, unitamente ai Carabinieri della Compagnia d’Intervento Operativo del 10° Reggimento Carabinieri Campania di Napoli, venivano tratti in arresto M. cl.1985 e C. G. cl.1983, nella cui abitazione, nel corso di una perquisizione  venivano rinvenuti circa 500 grammi di hashish, sottoposti a sequestro, unitamente a due bilancini di precisione, materiale per il taglio e il confezionamento della sostanza stupefacente e la somma di 500,00 euro circa, verosimile provento di spaccio.

Il 31 dicembre  in via Iannicelli, veniva tratto in arresto, in flagranza di reato,  G. cl.1986, pregiudicato. Nel corso della perquisizione presso l’abitazione di quest’ultimo venivano rinvenuti 15 grammi di cocaina ed eroina, già suddivisi in 70 dosi, sottoposti a sequestro, unitamente a tre bilancini di precisione e a 250,00 euro in contanti, verosimile provento di spaccio.

Tutti gli arrestati sono stati tradotti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni.

 

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply