Rione Carmine sporco, raccolta firme di Rino Avella “contro i disservizi di Salerno Pulita”   

1
29

Il consigliere comunale Gennaro Avella si è fatto promotore di una raccolta firme al rione Carmine. La raccolta firme è indirizzata al Sindaco del Comune di Salerno ed al Dirigente del Settore Ambiente.

I cittadini, numerosi e muniti di Carta di Identità, stanno apponendo le firme sotto il seguente testo:

“I cittadini del rione Gelso (via Gelso, via Iannicelli, via Costanzella Calenda ecc…) lamentano un continuo disservizio da parte della società Salerno Pulita.

Disservizio che si traduce in:Mancato o incompleto spazzamento della zona;Sistematica mancanza della rimozione delle deiezioni canine;Frequente spostamento, da parte del ‘caposquadra’, degli operatori in altra zona. Si chiede pertanto all’Amministrazione comunale di intensificare i controlli ed eventualmente di individuare i responsabili di questo disservizio o ‘servizio a singhiozzo’”.

Il consigliere Gennaro Avella aggiunge: “L’impressione è che il problema sia a monte. Gli operatori in via Gelso lavorano al meglio delle loro possibilità. Coloro che invece coprono le vie Iannicelli, Costanzella Calenda, San Giovanni Bosco e Prudente non sembrano profondere lo stesso impegno: qui rifiuti e deiezioni canine rendono arduo anche raggiungere le scuole da parte dei bambini.  

Spesso, poi, il servizio viene interrotto perché gli operatori sono dirottati verso altre zone. La spazzatura si accumula e il quartiere ne risente. Tanto che la pulizia è oramai percepita come l’eccezione, non la regola. I dossier prodotti in questi mesi lo testimoniano in maniera indiscutibile.

Urge allora l’adozione – da parte della dirigenza di Salerno Pulita – di un piano ordinario efficace e capillare di realizzazione del servizio presso questo popoloso quartiere. Così com’è, non va”.      

 

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui