Riapre il mercato di via Piave con un nuovo look da quasi 700mila euro

0
39

Stamane l’area mercatale di via Piave ha ripreso vita. Presenti il sindaco Vincenzo Napoli, l’Assessore al Commercio Dario Loffredo, il rappresentante provinciale Confesercenti  Ciro Pietrafesa, il Consigliere Regionale Franco Picarone, Presidente della Commissione Bilancio.

Tutto iniziò con le radici degli alberi che, ingrossandosi, innalzavano il manto stradale creando, poco fuori dalla zona mercatale, l’impossibilità di procedere in auto e la necessità di un restyling che migliorasse le condizioni del mercato stesso. Il restyling è arrivato, anche se sono stati sforati i tempi di realizzazione previsti.

Così gli alberi che delimitavano la zona sono stati abbattuti per far posto alle ruspe, lo spazio andava ristrutturato e riqualificato. Finiti i lavori, che sarebbero dovuti durare 180 giorni, sono sopraggiunti problemi riguardanti il reflusso dell’acqua piovana. Si è trattato cioè di errori di calcolo per quanto riguarda la copertura della struttura che, uniti alle restrizioni dettate dal Covid 19, hanno portato alla riapertura della zona soltanto oggi 22 febbraio. Meglio tardi che mai, si potrebbe dire.

Risolti i problemi dell’acqua piovana che colava, organizzati i presidi di Polizia Municipale che monitoreranno lo spazio, ripavimentata la zona, dotata di bagni chimici, create nuove postazioni con attacchi energia elettrica e punti idrici, realizzata la recinzione, il tutto con una spesa di quasi  700mila euro, oggi tutti gli operatori hanno allestito i propri banchi di vendita, lamentando comunque le difficoltà dovute al parcheggio dei propri  mezzi carichi di prodotti, lontani dai banchi di vendita.

Si attende ora di capire il futuro dell’altra parte mercatale quella  utilizzata per la vendita non alimentare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui