Muore a soli 41anni il brillante imprenditore salernitano Gianandrea Ferrajoli

0
33

CEO di Mecar, la prima azienda della Campania, con sede  a Nocera Superiore di veicoli industriali e commerciali, divenuta leader in Europa, Gianandrea Ferrajoli è stato tantissime cose in questa sua breve vita, prima di spegnersi, oggi, in una clinica romana. Presidente di Federauto Trucks, membro delle Task Force Energy & Resource Efficiency e Digital Transformation del B20 Italy. Dopo la laurea  alla Regent’s European Business School di Londra e specializzazione all’Harvard Business School di Cambridge, Massachusetts, ha lavorato a Wall Street e Londra per la banca francese Société Générale fino ai 30 anni quando ha preso il timone dell’azienda di famiglia, dopo il nonno ed il padre.

Il cordoglio del presidente dell’Ente camerale Andrea Prete

“Ho appreso con grande costernazione la notizia della scomparsa di Gianandrea Ferrajoli – dichiara il presidente di Unioncamere e della Camera di Commercio di Salerno Andrea Prete – giovane e brillante imprenditore di cui ho sempre apprezzato innanzitutto le doti umane fuori dal comune, oltre che l’indiscussa preparazione, arricchita da studi e percorsi formativi di profilo internazionale. Egli aveva ben chiari gli scenari futuri del comparto della logistica e, in tal senso, aveva avviato con successo l’azienda di famiglia verso percorsi di crescita e sviluppo ben riconoscibili. La sua prematura scomparsa rappresenta un duro colpo per la famiglia – a cui rivolgo sentimenti di cordoglio e di vicinanza – e per l’intera business community salernitana”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui