Litigio tra ex in via D’Amico: arrestato l’aggressore

0
17

Una segnalazione salva una ragazza- di Antonietta Doria-

Una segnalazione telefonica al numero unico d’emergenza “112” segnalava, ieri, che un ragazzo stava malmenando in strada una ragazza in via Ciro D’Amico, a Mercatello. Ciò ha reso possibile, prima di tutto proteggere una ragazza dalle intimidazioni verbali e dall’aggressione fisica da parte del ragazzo e poi  ha permesso di metter in luce la posizione del giovane che è stato arrestato.

Il personale delle Volanti che operava in zona Pastena-Mercatello si è infatti recato sul luogo indicato ed ha posto fine all’ aggressione che si stava consumando ai danni della ragazza, poco più che ventenne, da parte di un giovane salernitano, P.L. di 19 anni. Quest’ultimo, alla vista degli agenti è scappato lungo le strade del quartiere Mercatello, cercando di far perdere le proprie tracce. Una seconda pattuglia della Polizia che stava perlustrando la zona, grazie  ad un’attenta ricognizione, ha fermato il giovane lungo il percorso che lo avrebbe ricondotto presso la sua abitazione. Resosi responsabile dei reati di evasione dagli arresti domiciliari, atti persecutori, lesioni personali e resistenza a Pubblico Ufficiale, il giovane è stato tratto in arresto e condotto negli Uffici della Questura.

Qui si era recata intanto la  ragazza malmenata, proprio  per denunciare le prepotenze che da tempo era costretta a subire dal suo ex fidanzato, mosso dalla gelosia.
La dettagliata versione dei fatti denunciati dalla ragazza, che la vedevano perseguitata dai continui atti violenti ed intimidatori posti in essere nei suoi confronti da P.L., e la prognosi di giorni 21 per le lesioni subite, consentivano agli agenti di accertare anche i reati di atti persecutori e lesioni personali.

P. L. è stato condotto presso la casa circondariale di Fuorni,  posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui