Progetti di alternanza scuola-lavoro all’Istituto Genovesi – da Vinci.

0
1

Al fine di promuovere comunicazione, marketing e turismo sociale valorizzando beni comuni situati alle porte di Salerno, si è dato il via all’ incontro formativo tra gli alunni dell’Istituto Genovesi – da Vinci di Salerno e l’Assessore alla Cultura e Politiche Sociali del Comune di Pellezzano Francesco Morra. L’incontro nasce in base all’accordo di partenariato voluto e sostenuto dal Sindaco di Pellezzano Giuseppe Pisapia, per i progetti di alternanza scuola.
L’incontro che si è avuto, alla presenza del Presidente dell’Associazione Creativisinasce, Gerardo Sicilia, è stato ancora più sentito soprattutto in virtù del terribile fatto di cronaca che ha visto un ragazzo di sedici anni accoltellare un compagno di quindici, ed il conseguente arresto dell’aggressore. L’Istituto Genovesi di Salerno, al fine di promuovere momenti importanti di socializzazione, da tempo sta lavorando grazie all’impegno del corpo docenti e del dirigente scolastico, a progetti interattivi, coniugando le attività didattiche curriculari con momenti extra curriculari, anche con il supporto degli enti, delle istituzioni e del mondo dell’associazionismo per favorire una crescita armoniosa della parte più sensibile della società.
“Continua il lavoro e l’impegno dell’amministrazione che rappresento per l’affermazione – ha detto il sindaco Pisapia – dei seri principi e la crescita sociale ed economica dei nostri territori”.
In particolare – l’Assessore Morra – nell’incontro con i giovani alunni ha parlato di Pellezzano, che ha rappresentato il primo insediamento urbano di rilievo e il primo polo industriale sul fiume Irno, coinvolgendo gli studenti nei progetti di soft – marketing presentati alla BIT di Milano, dove gli studenti possono impegnarsi in tecniche di comunicazione per l’incoming turistico, attraverso l’alfabetizzazione sui bisogni e le vocazioni del territorio, mettendo in evidenza le attitudini e le capacità, favorendo l’orientamento professionale e dando ri-motivazione soprattutto per contenere la dispersione scolastica. “L’Istituto Genovesi di Salerno – ha affermato l’Assessore Morra – ha rappresentato sempre un polo didattico e formativo di alta eccellenza in Provincia di Salerno formando numerose generazioni. Lo spiacevole episodio che si e verificato ha lasciato tutti perplessi soprattutto per la inaudita violenza, sintomo di un’emergenza sociale sempre più crescente che proviene dai territori mettendo in risalto lo stato di confusione e la poca collaborazione tra le istituzioni di ogni ordine e grado e le famiglie, primo centro educativo formativo. Sicuramente, -ha concluso l’Assessore – sinergie come quelle messe in campo dal Genovesi con i progetti di alternanza scuola- lavoro possono favorire momenti sociali finalizzati anche a percorsi turistici per un utilizzo produttivo dei beni comuni, mettendo al centro dell’attenzione i giovani con i propri talenti e realizzando, perché no, una mappatura dei beni censiti e delle opportunità che possiamo offrire ai genitori e ai ragazzi”.
“Come Associazione Creativisinasce – ha commentato Gerardo Sicilia- “stiamo seguendo questo progetto di alternanza scuola – lavoro con grande interesse. In un momento così particolare per gli studenti di questo istituto scolastico era importante aiutarli a decriptare un evento terribile che potrebbe minare le loro certezze e le loro coscienze, proprio mentre si stanno formando. Un evento, quello accaduto, le cui colpe sono ascrivibili più all’ambiente esterno che non alla scuola, che spesso è terminale di tensioni sociali su cui non può agire se non infondendo cultura e saperi agli studenti”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui