Il titolo “Sua Maestà l’Uovo di Cioccolato 2019 ” va a Salvatore Tramontano

Aprile 2, 2019 0 Comments Cronaca , Gusto 206 Views
Il titolo “Sua Maestà l’Uovo di Cioccolato 2019 ” va a Salvatore Tramontano

10 kg di cioccolato fondente e 2 kg di cioccolato bianco, 30 ore di lavoro. Con un uovo di cioccolato artigianale, fatto con diverse tecniche,  nella forma di un mappamondo per rappresentare la “rinascita”, Salvatore Tramontano della Pasticceria L’Oasi del Dolce di Chiusano di San Domenico, in provincia di Avellino, si è classificato al primo posto assoluto conquistando  il podio del concorso “Sua Maestà l’Uovo di Cioccolato 2019″,  organizzato nell’ambito di “Chocolate Days”, che si è conclusa ieri sul lungomare di Salerno.

La Pasticceria Romolo del maestro pasticciere di Salerno Remo Mazza ha invece conquistato il secondo posto della gara  con un uovo di cioccolato, fatto con 20 kg cioccolato bianco con cioccolato nocciolato e fondente marmorizzato, che trae ispirazione dalla tematiche ambientali, che parla dell’universo che lega la pasqua al tema dello spazio e dell’ambiente; mentre si è classificata terza  Amnesia Cioccolateria di  Telese Terme (Bn) con un uovo di cioccolato fatto di intrecci.

La competizione,   ideata per la quinta edizione della festa del cioccolato,  ideata ed organizzata dal presidente di  Claai Imprese Gianfranco Ferrigno,  in collaborazione con Il Movimento Turismo del Cioccolato e delle Eccellenze Italiane e Tanagro legno Idea, con il patrocinio del Comune di Salerno e della Camera di Commercio di Salerno, ha visto in gara 14 pasticcieri che hanno interpretato la Pasqua  con la loro fantasia, artigianalità e manualità,  realizzando inedite opere di cioccolato artistiche, particolarissime nella manifattura e decorazione.

Oltre 2 mila le persone che hanno votato nelle apposite urne, dopo aver visitato lo speciale stand “Sua Maestà l’Uovo di Cioccolato 2019″, dove erano in esposizione i capolavori realizzati dai professionisti della pasticceria, capolavori di pazienza certosina e abile manualità, uova di cioccolato decorate a mano, forme molto originali, veri gioielli da custodire per le quali è veramente impossibile trovare il coraggio di romperli e mangiarli, ma anche modelli più classici ed eleganti.

Chocolate Days” registra grandi numeri di presenze un notevole aumento del numero dei visitatori per l’evento organizzato dalla CLAAI(Confederazione Libere Associazioni Artigiane Italiane). Tre giorni di festa con grandi quantità di cioccolato prodotte, creazioni uniche e tipiche di ogni Regione, che hanno soddisfatto ogni palato. I maestri cioccolatieri provenienti dalla Lombardia, Emilia Romagna, Sicilia,  Calabria, Puglia, Molise e Campania hanno portato in piazza la cultura e l’arte della produzione artigianale del cioccolato.

L’appuntamento culturale che interessa la gastronomia di settore con lo scopo di diffondere sempre più la cultura del cioccolato artigianale e l’arte della sua lavorazione, ha quasi raddoppiato il flusso di visitatori rispetto alla passata edizione.

“Vedere il lungomare Trieste di Salerno pieno di gente ci inorgoglisce, ha dichiarato il presidente della Claai Gianfranco Ferrigno, perché ancora una volta i maestri cioccolatieri hanno contribuito alla valorizzazione delle tipicità e della qualità italiana di eccellenza, mentre i visitatori hanno colto l’opportunità per riconoscere la qualità del cioccolato.

Tante prelibatezze di cioccolato hanno catturato gli appassionati di cacao di tutte le età,  con il pregiatissimo cacao ‘cibo degli dei’. Virtù salutistiche, curiosità, nozioni e sapori del cioccolato trasferite grazie ai momenti informativi tenuti dal maestro cioccolatiere Aniello Esposito, dalla cuciniera vegana Cristina De Vita e dall’Azienda Agricola Nobile che ha realizzato il croccante nocciola.

Tanto divertimento anche per i piu’ piccoli catturati dalle iniziative messe in campo dell’animazione  a cura della Ludoteca Pedagogica Micro Nido Enjoy, gestita dalla cooperativa Giovamente di Salerno che, con ballon art, baby dance, laboratori creativi, anche per l’ultimo giorno della Festa del Cioccolato ha reso speciali le ore di gioco con i piccoli che in tanti sono accorsi sul lungomare di Salerno.

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply