Il lieto fine della storia del bambino ritrovato a Salerno

0
14

Si è risolta la vicenda del piccolo bambino rumeno di sette anni che questa mattina è stato ritrovato, solo e in stato confusionale con un lieve trauma cranico, dalla Polizia Municipale di Salerno in Piazza Sedile del Campo.

Il piccolo era rimasto momentaneamente solo in casa perché la madre si era allontanata per andare a fare la spesa. Il bimbo in quell’intervallo di tempo si è sporto dalla finestra del piano rialzato dove abita con la mamma nel centro storico ed è caduto provocandosi così la ferita alla testa.

La donna, rientrata in casa, si è accorta che non c’era il figlio ed immediatamente ha avviato le ricerche, avvisata da un negoziante che il bimbo era stato portato in ospedale, accudito sia dai servizi sociali che dalla stessa polizia municipale intervenuta.

La donna – ascoltata dagli agenti della Polizia Municipale che hanno riconosciuto la dinamica dei fatti- rimarrà alcuni giorni accanto al figlio in ospedale nel reparto di Pediatria in attesa dei dovuti accertamenti medici. Nel frattempo l’altro figlio, un bimbo di otto anni, è stato affidato tramite servizi sociali ad una Casa Famiglia, in quanto non c’era nessun familiare a cui affidare il piccolo in assenza della donna.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui