I gesti d’amore al tempo del Coronavirus

0
37

Prelievo d’organi al Ruggi- di Claudia Izzo-

Una storia intrisa d’amore e di dolore esce oggi  dai corridoi del San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno. Qui una donna campana ha lottato per diverso tempo in terapia intensiva contro questo mostro senza volto, il virus che ha gettato il mondo intero in una lunga notte. E proprio oggi questa donna ha terminato e perso la sua ultima battaglia. Il virus ha vinto ma l’amore e l’altruismo hanno trionfato al tempo stesso. 50 anni ancora da compiere, tanti progetti e sogni distrutti, eppure, vista l’irreversibilità della situazione e la volontà dei familiari a donare gli organi, al sopraggiungere della morte cerebrale, sono giunte equipe chirurgiche che hanno dato il via all’asportazione di reni, fegato, cornee. Ecco la vita e la morte che si rincorrono e cambiano  posizione. Qualcun altro  potrà vivere grazie al nobile gesto della donna campana, altri sogni saranno realizzati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui