Eboli: scoperti 2500mq adibiti a maxi discarica

0
23

In Contrasto al crimine ambientale- Nel Comune di Eboli è stata rinvenuta una maxi discarica di rifiuti speciali; è una area immensa, oltre 2500mq illecitamente adibita a discarica. Questa  è stata interamente realizzata su di un’area appartenente al Demanio dello Stato – Ramo Bonifiche, ed attigua ad un collettore consortile allacciante i fiumi Sele e Tusciano. Al suo interno sono stati illecitamente smaltiti rifiuti speciali costituiti, per la maggiore consistenza da oltre cento canalette in cemento in precedenza utilizzate per l’irrigazione, rifiuti plastici e ferrosi, beni durevoli dismessi, inerti edili, fusti di pittura e altro materiale vario, il tutto per una quantità stimata pari a oltre 150.000 chilogrammi.

Ad eseguire questa importante attività finalizzata alla repressione di illeciti di natura ambientale nell’agro del Comune di Eboli è stata la Capitaneria di Porto di Salerno, diretta dal C.V. (CP) Gaetano ANGORA, con i volontari della associazione ambientalista Kronos. Tale attività si inserisce in una più ampio contesto di contrasto al crimine ambientale fortemente promosso dal Comando Generale della Guardia Costiera, e che la Capitaneria di Porto di Salerno ha posto in essere in tutto il territorio di giurisdizione.

Claudia Izzo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui