Covid-19. Sindaco Napoli: “La pandemia non è stata sconfitta. I pericoli di contagio sono ancora altissimi”

0
567

L’Unità di Crisi Regionale per la realizzazione di misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid -19 parla di 9 contagi ieri in Campania, 6 oggi. Non mancano preoccupazioni nel salernitano per il quartiere Carmine focolaio degli ultimi contagi. I cittadini reclamano maggiori controlli e sanzioni  per le molte attività commerciali della città che non si attengono alle regole disposte, con personale privo di mascherine e creando, incuranti della situazione, veri assembramenti.

Intanto il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli fa sapere che “Garantire che le spiagge libere restino completamente libere e sempre fruibili da tutti, nel contempo garantire la massima sicurezza ai bagnanti è un equilibrio quanto mai complesso se si considerala lunghezza dell’arenile cittadino e la grande voglia di mare e sole dopo tanti mesi di lock-down.

La coraggiosa scelta del Comune di Salerno è stata quella di ridurre al massimo limitazioni pur adottate non senza polemiche e disagi altrove ( divieto di accesso per non residenti, orari di fruizione, prenotazione) che sarebbero state quanto mai penalizzanti sia per i concittadini che per i visitatori e turisti. Dunque si punta sul senso di responsabilità personale e collettiva senza ovviamente trascurare i controlli .

In tale prospettiva è positivo anche il debutto del servizio dei Vigilantes che lungo l’arenile hanno svolto opera di persuasione nei confronti dei bagnanti scongiurando situazioni di particolare criticità in collaborazione con la Polizia Municipale e la Protezione Civile. La pandemia non è stata sconfitta. I pericoli di contagio sono ancora altissimi, ancor più- evidentemente- che nella fase lock-down. Spetta a ciascuno di noi adottare(in spiaggia ed ovunque) comportamenti responsabili per tutelare la salute nostra, dei nostri cari e della collettività. Non abbassiamo la guardia, facciamo la nostra parte e richiamiamo anche all’ordine chi se ne infischia delle regole di sicurezza e del vivere civile. Salerno è, è deve restare, una città sicura ed accogliente anche per favorire il progressivo ritorno di turisti e visitatori a beneficio dell’economia locale”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui