Covid 19: Minacce No-Vax a De Luca, indaga la Digos di Napoli

0
59

Se De Luca ultimamente ha invocato l’uso del napalm in relazione ai No Vax, in una chat di Telegram,  un gruppo denominato “Basta Dittatura”  ha risposto con  post di minacce dirette proprio al Presidente De Luca con tanto di indirizzo dello stesso.

Tra i riferimenti all’inchiesta che vede De Luca indagato a Salerno  vi sono vari commenti del tipo: ” “Ormai puzza di cadavere”, “Chi di napalm ferisce, di napalm perisce”, “Andate a bruciargli la casa” …con tanto di procedimento per come produrre il napalm in casa che ricordiamo viene utilizzato per costruire bombe e mine incendiarie.Sulla faccenda indaga la Digos di Napoli.

“Esprimo la solidarietà mia e della Civica Amministrazione al Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca”, ha affermato il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli in relazione alle minacce giunte al Presidente De Luca.

“Condanniamo le ignobili minacce espresse da meschini no vax che confidiamo possano esser individuati a puniti. Andiamo avanti insieme al Presidente De Luca con vaccini, mascherine, distanze e comportamenti corretti per sconfiggere la pandemia, la violenza e l’ignoranza.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui