Covid-19, il virus non va in vacanza: nuovi casi a Salerno e Agropoli. Un decesso in Campania.

0
501

Dopo settimane duole dover dare la notizia di un nuovo decesso in Campania a causa del Covid-19. Le vittime  diventerebbero così 433 in Campania, dall’inizio della pandemia. Intanto, dopo il caso di ieri dell’ufficiale giudiziario in servizio alla Corte d’Appello  di Salerno, risultato positivo al Covid-19 e ricoverato al Ruggi, con chiusura immediata degli uffici per la dovuta sanificazione, i casi a Salerno aumentano. Il focolaio da cui originano è sorto al quartiere Carmine.

Infatti sono stati registrati altri cinque casi, da aggiungere ai 5 precedenti, tutti al rione Carmine. Il contagio si allarga. Test e tamponi per familiari stretti, amici e parenti. Ad essere coinvolto sarebbe stato l’ ufficio postale della zona alta, ma la notizia nelle ore successive ha subito una smentita, un esercente commerciale di via Don Bosco, uno di  via De Granita con i figli. Non deve  scattare la caccia all’untore, bisogna cioè comprendere che il virus non è andato in vacanza, è questo il messaggio che deve arrivare forte e chiaro;  tutti possiamo essere contagiati dal Covid-19 e bisogna seguire le linee guida che riguardano l’ igiene delle mani, mascherine indossate in modo serio,  evitando assembramenti.

Dopo i casi di Capaccio, un nuovo  contagio si registra ad Agropoli, collegato ai precedenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui