Coronavirus- Napoli. Borrelli (Verdi) ” Città divisa tra chi rispetta i divieti e gli irresponsabili…”

0
29

Napoli- Coronavirus, Borrelli (Verdi): “Città divisa tra chi rispetta i divieti e gli irresponsabili che si ostinano a festeggiare non si sa cosa. Vergogna a Ischia dove il nome di un ragazzo positivo al Covid19 e dei suoi parenti viene reso pubblico in chat. Denuncia a Sant’Anastasia: rientra dal Nord e infetta i genitori”-

“Il coronavirus sembra aver sdoppiato Napoli e la Campania. Da un lato c’è quella che resiste, rispetta i divieti di assembramento e l’indicazione a restare a casa quale unica misura efficace per sconfiggere il virus. Nella giornata di oggi tutte le principali strade e le piazze del centro, lungomare incluso, solitamente affollate da migliaia di persone, sono rimaste totalmente deserte.

Al contrario fioccano segnalazioni dei “cialtroni” quelli che credono di essere più furbi e non vogliono in alcun modo rispettare le regole mettendo in pericolo la salute di tutti. E non si vergognano nemmeno a postare sui social le immagini di affollate feste danzanti con tanto di commento ‘splendida serata’.  Oppure come il caso segnalato da Napoli Zon  riguardo un giovane di Sant’Anastasia rientrato da Milano la cui madre risulterebbe positiva al tampone del coronavirus. Due esempi di irresponsabilità inaccettabili e delle drammatiche conseguenze che questi atteggiamenti comportano”.  Lo ha dichiarato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli.

“Gravissimo quanto accaduto invece a Ischia – ha proseguito Borrelli – dove i dati personali, ivi compresi foto e documenti,  di un giovane di Barano risultato positivo al tampone e quelli dei suoi parenti sono stati diffusi sui social. Una vergognosa caccia all’untore indegna di un Paese civile. Mi auguro che i vigliacchi irresponsabili autori di questo gesto siano subito individuati e puniti come meritano”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui