Coronavirus : due casi “da emigrazione”accertati in Campania

0
326

Sono due i tamponi risultati positivi al virus del Coronavirus in Campania e sono di due donne arrivate dal Nord. Non focolai campani, dunque, ma da “emigrazione”da Nord a Sud.

Si tratta di due donne,  la prima è una 24enne  del casertano che proviene dalla Lombardia e che già ieri si era recata al Cotugno per il suo stato di salute. Qui però non è stato riscontrato alcun sintomo e le è stato prescritto l’auto isolamento per 14 giorni in attesa dei risultati del test tampone oro-faringeo. Subito sono scattati i controlli del caso, rintracciando le persone con cui la donna è entrata in contatto.

L’altra ragazza è un tecnico di laboratorio, 25 anni,  di origini ucraine, proveniente da Cremona, dove vive e lavora. La donna era ritornata nel suo paese di origine, Montano Antilia, nel Cilento,  il 15 febbraio ed ha iniziato a sentirsi male dopo cinque giorni. La giovane donna è giunta  all’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania dove è stata sottoposta al tampone per Covid-19 eposta in isolamento. In seguito alla vicenda è stato posto  in quarantena tutto il nucleo familiare. La donna sarà trasferita dall’ospedale di Vallo della Lucania al Cotugno di Napoli.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui