Ciao, Federica. Una vita spezzata troppo presto

0
3

Morire a 24 anni cadendo dalle scale – di Claudia Izzo-

Una cascata di riccioli castani, un sorriso luminoso ed un futuro innanzi: è questo uno dei tanti modi per tratteggiare Federica Ruocco, la 24enne deceduta in seguito ad una violenta caduta, avvenuta lunedì scorso, dalle scale della sua abitazione ad Ogliara. La ragazza era assistente in uno studio medico e svolgeva anche la professione di estetista.

Secondo la ricostruzione, Federica che abitava nella villetta con i genitori e la sorella, ha avvertito un giramento di testa  prima di cadere al suolo. Subito trasportata presso l’azienda ospedaliera “San Giovanni di Dio e Ruggi dì Aragona”,  la ragazza vi è arrivata già cadavere. I funerali si sono tenuti presso la chiesa di San Michele Arcangelo a Rufoli. Il dolore è forte quanto l’incredulità di tutta la comunità  che si è stretta intorno alla famiglia; ad Ogliara intanto è stata annullata la festa per il Carnevale prevista. Una vera e propria tragedia quella che si sta vivendo a casa Ruocco, mentre gli amici dei social scrivono dolci frasi per una ragazza davvero cara, mentre intanto sono in corso gli accertamenti del caso, da parte della Polizia,  per capire le cause del decesso.

“Una ragazza solare, allegra, piena di voglia di vivere e allo stesso tempo una persona che sapeva stare in gruppo, dai modi gentili ed educati”; così la ricorda un docente della sua scuola di estetica, frequentata dalla ragazza appena diciannovenne.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui