Arriva il Carnevale tra maschere e tradizione

0
0

Complice la giornata di sole, il Lungomare cittadino è stato, come tradizione vuole, affollato da mascherine di ogni tipo. In attesa del Martedì di Carnevale, animazione ed allegria non è mancata, infatti, sull’arenile della spiaggia di Santa Teresa, nuovo luogo di aggregazione salernitano, tra danza e tradizione. Tra tammorre e coriandoli si è avuta anche l’esibizione dei piccoli allievi della scuola di ballo di Pina Testa.
A Maiori il Carnevale prende colore grazie all’organizzazione dell’associazione “Costiere Creative”. La Società Poste Italiane distribuirà cartoline dedicate all’evento e provvederà all’annullo filatelico del francobollo creato proprio per premiare lo storico carnevale. La cittadina della Divina offrirà ai suoi visitatori una pista di pattinaggio sul Lungomare ed il parco giochi gonfiabile più grande d’Italia. Non mancheranno momenti di musica a cura della scuola di musica Maiori. Domani anche un concorso per premiare la mascherina più bella.
Amalfi ed Atrani saranno unite nei festeggiamenti con il Gran Carnevale Amalfitano con sfilate martedi dalle ore 9.00 alle 14.00. A Positano artisti di strada ci riporteranno nel mondo circense, mentre ad Agropoli ad aprire la tradizionale sfilata dei carri vi è Kajardin, la maschera simbolo del Carnevale che darà il via alle sfilate da oggi a martedì, dei sei carri in gara. Tra questi anche un omaggio all’amato Pino Daniele con un carro che lo vede protagonista accanto a Massimo Troisi e Lucio Dalla. Grande entusiasmo, dunque, per questa 45esima edizione del Carnevale organizzato dall’Associazione “Il carro” che quest’anno vede la collaborazione dell’associazione sbandieratori cilentani. A Sarno, la maschera di Alesio, simbolo del Carnevale è pronta per la festa per cui la giunta ha deliberato quindicimila euro , con carri, sfilate, spettacoli e balli nel centro cittadino.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui