Arrestato, tra gi applausi, il complice della violenza sessuale a Santa Teresa

0
4

E’ stato preso nella serata di ieri, 18 maggio, il secondo uomo, complice della violenza sessuale avvenuta nei confronti della giovane 31enne aggredita a Santa Teresa.

Quella che negli ultimi tempi è diventata, dopo il restyling, una location di incontri e condivisione per mamme con bambini, di giorno, e per giovani e meno giovani, di sera, l’altra notte è diventata scenario dell’orrore.

I due uomini di nazionalità marocchina hanno violentato una donna italo-marocchina che, dopo aver trascorso la serata con gli amici fino a tardi, si era trattenuta, prima di andar via, presso la spiaggia Santa Teresa per fumare una sigaretta.

Uno dei due uomini ha trattenuto con sé la donna, dopo la violenza, fino all’alba, costringendola a guidare. E’ stato poi, prontamente arrestato. Il complice, marocchino di 38 anni, invece, si era dato alla fuga ed è stato trovato ieri sera, in Piazza della Concordia, dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Salerno. Sono state utili al ritrovamento segnalazioni riguardanti denunce di anni precedenti. Riconosciuto, è stato vano il suo tentativo di fuga ed è stato arrestato, tra gli applausi della gente comune. L’uomo è stato trovato sprovvisto del permesso di soggiorno e viveva presso un connazionale nel centro storico della città.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui