Amatrice : truffe per la raccolta fondi a favore delle popolazioni colpite dal sisma

0
14
epa05511065 Rescue workers in Amatrice, Rieti Italy, 26 August 2016, two days after the powerful earthquake that killed at least 250 people. Displaced survivors of the 24 August's earthquake in central Italy have occupied some 2,100 of the 3,500 beds made available by the Civil Protection Department, officials said. However the number is on the rise as residents are still fleeing their homes due to continuing tremors hitting the area. EPA/ROBERTO SALOMONE +++(c) dpa - Bildfunk+++

ciacallaggio –

Colpite dal sisma e colpite dalla crudeltà di approfittatori, un vero e proprio sciacallaggio: questa è la situazione delle popolazioni di Amatrice, questa la situazione individuata dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Rieti. Sono due le false raccolte di fondi scoperte da parte di altrettanti soggetti operanti sul territorio nazionale.

E’ stato scoperto, infatti, che un’azienda realizzava vendite promozionali on line di braccialetti, pubblicizzando l’iniziativa con l’utilizzo della locuzione “per Amatrice”, dello stemma e dei colori del Comune di Amatrice e riportando la dicitura: “dona l’intero incasso utile delle vendite di settembre a favore della città di Amatrice colpita dal recente terremoto”. I braccialetti venivano ceduti al prezzo di euro 29,00 ciascuno, più 6 euro di spedizione. Pur con i chiari riferimenti al sisma e le promesse di devolvere il ricavato della vendita, l’impresa non aveva mai ottenuto alcuna autorizzazione all’ uso e sfruttamento commerciale dello stemma,denominazione e colori del Comune di Amatrice e non ha chiarito ai finanzieri a chi e con quali modalità avrebbe poi versato il ricavato.

L’altra situazione scoperta riguarda bollettini precompilati recapitati presso alcuni domicili, con l’indicazione del c/c postale e del beneficiario del versamento (” Comando Provinciale Guardia di Finanza Rieti 02100 Rieti, Via delle Fiamme Gialle 1 Tel  0746218120 74100 Taranto, Via Roma, 22Tel  0994752513). L’allegato prometteva di utilizzare il ricavato della raccolta per la ricostruzione di un asilo per i bambini di Amatrice, da affidare in gestione. “Progettare, realizzare, arredare ed assegnare in gestione, un bellissimo asilo nido per i bambini terremotati di Amatrice”.

Due false promozioni che miravano unicamente ad approffittare del dolore e delle morti che questo sisma ha causato.
Le indagini dei finanzieri proseguono serrate per individuare altre truffe della stessa specie, al fine di arrestarne il proliferare. Ovviamnte, prima di aderire a qualsiasi forma di donazione on line, raccolta fondi, bisogna procedere a verificare l’autorizzazione dei promotori che devono essere autorizzati e soggetti a criteri di
trasparenza, rendicontazione ed accessibilità.

Claudia Izzo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui