Alla stazione Marittima di Salerno: l’Arte Contemporanea

0
12
foto Massimo Pica

“Arte Salerno 2017 – Premio internazionale di Arte Contemporanea-

E’ giunta al termine “Arte Salerno 2017- premio Internazionale di Arte Contemporanea” con la cerimonia di premiazione della rassegna ospitata nei locali della Stazione Marittima di Zaha Hadid, simbolo dell’architettura moderna a Salerno, e negli edifici storici di Palazzo Fruscione e della chiesa dell’Addolorata del Complesso Monumentale di Santa Sofia.

Oltre tremila i visitatori della mostra, 700 le opere esposte di 310 artisti, 1500 persone nella serata finale, condotta da Veronica Nicoli, presidentessa dell’associazione culturale ArtetrA che ha organizzato la manifestazione, e dal duo comico Gigi e Ross. Protagonisti, insieme agli artisti, il gruppo salernitano Neri per Caso, con  melodie a cappella, e Matteo Schiavone con il suo inedito “Bel canto pop-lyric”.   Sul palco la pop artist e art designer Ludmille Radchemko. A chiudere la serata la sfilata degli “abiti d’artista” dello stilista e artista Roberto Guariniello, ideatore della corrente “Paint Couture”.

L’organizzazione ha predisposto il “Premio acquisto Prince Art”, che prevede l’acquisto delle opere d’arte in concorso per ciascuna sezione, per un importo complessivo di 10mila euro. Il presidente della “Prince Art Gallery – Casa d’aste” Armando Principe ha decretato, invece, il vincitore del “Premio ufficialità” tra le 700 opere in concorso, che avrà diritto ad una battuta d’asta. Il critico d’arte Vittorio Sgarbi ha selezionato dieci artisti che esporranno in una mostra da lui organizzata, mentre altri cinque artisti sono stati individuati dal presidente della giuria tecnica, il conte Daniele Radini Tedeschi, che attribuirà il premio “Viva Arte Venezia”. Gli artisti da lui selezionati esporranno dal 14 al 21 ottobre al Palazzo Albrizzi, sede d’esposizione del Padiglione Guatemala presente alla 57esima edizione dell’Esposizione internazionale d’Arte della Biennale di Venezia e di cui “Prince Art” è sostenitore ufficiale.

Il “Premio Arte Salerno 2017” è stato assegnato dai trecento artisti in concorso, che hanno votato tre loro colleghi. La giuria tecnica, i visitatori e tutti coloro che hanno votato sul web, hanno attribuito la propria preferenza ad un artista in concorso che esporrà, per una settimana, in una nota galleria londinese. Alla giuria tecnica anche il compito di assegnare un “Premio alla carriera”, un “Premio della critica” e un “Premio ai Giovani Talenti emergenti”.
La giuria di esperti è stata presieduta dal conte Radini Tedeschi, curatore del Padiglione Guatemala alla 57esima Esposizione internazionale d’Arte della Biennale di Venezia. Ne hanno fanno parte, inoltre, Vittorio Sgarbi, supervisore e direttore artistico del premio; Rosario Sprovieri, curatore d’arte e direttore del Mibact di Roma; Federico Caloi, critico d’arte; Vincenzo Napolitano, direttore della galleria “Bolivar Arte” di Milano; Armando Principe, mercante d’arte, presidente della “Prince Art Gallery – Casa d’aste” e sostenitore del Padiglione Guatemala alla 57esima edizione della Biennale di Venezia; Marco Brunella, responsabile della promozione artistica presso i campi da golf del Nord Italia; Veronica Nicoli, presidente dell’associazione culturale ArtetrA; Jean Blanchaert, curatore d’arte, gallerista e collaboratore della rivista d’arte “Arte e Dossier” e Anna Rita Delucca, gallerista presso “la Corte di Felsina” di Bologna.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui