Al Gambrinus in memoria di Pino Daniele con musica e “Pinucci”

0
8

Emozione al Gambrinus per l’evento in memoria di Pino Daniele. “Momento toccante, successo per i ‘Pinucci’. Siamo preoccupati dell’oblio dei grandi artisti napoletani, bisogna trasmettere il ricordo di Pino ai più giovani”

 Il 4 gennaio 2015 moriva a Roma Pino Daniele. A Napoli il 4 Gennaio scorso si è deciso di offrirgli un tributo.

“E’ stata una bella mattinata di musica ed emozioni”. Così il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, il consigliere comunale del Sole che Ride, Marco Gaudini, e il conduttore de “La Radiazza” su Radio Marte, Gianni Simioli, sull’evento organizzato  al Bar Gambrinus proprio  in occasione del quarto anniversario della scomparsa di Pino Daniele. “Ascoltare i successi di Pino Daniele dalla voce della bravissima Rosaria Mallardo è stato molto toccante. Chi è cresciuto con i messaggi contenuti nei testi delle sue canzoni non può fare a meno di ricordare il Nero a metà. L’evento ha rappresentato l’occasione di ritrovarsi per tanti napoletani che, senza conoscersi, sono accorsi uniti dalla passione per Pino”.

 

“La mattinata al Gambrinus ha rappresentato l’occasione per gustare i “Pinucci”, i pasticcini creati dal locale per ricordare il cantautore e distribuiti gratuitamente in occasione degli anniversari della nascita e della morte”. “Speriamo che l’evento possa ripetersi anche il prossimo anno e che possa servire a trasmettere ai giovani il ricordo di Pino Daniele. Durante la mattinata è stato proiettato un video realizzato dagli “Alici come prima” in cui alcuni ragazzi napoletani hanno dimostrato di non conoscere Massimo Troisi. I napoletani del domani non possono prescindere dai loro messaggi”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui