A Salerno il Giro d’Italia rigorosamente Rosa

0
10

Carovana rosa per le vie della città-

Anche Salerno ha visto le atlete “volare” su due ruote.Via dei Greci, Via Dei Casali, Via Calata San Vito, via Crispi, Piazza Naddeo, Via Carmine, Via dei Principati, Piazza XXIV Maggio, via Cilento, Lungomare Trieste, Lungomare Tafuri, Lungomare Colombo Via Leucosia, Via Generale Clark, Via Allende, Via Wenner: sono state queste le strade protagoniste stamane  dal 28° Giro d’Italia Femminile.

Il passaggio della carovana rosa ha causato non pochi disguidi in città, paralizzandola, mandandola in tilt in un’ora di punta con le  dovute lamentele della cittadinanza. Eppure, nonostante disagi e caos, questo giro di principesse rosa affascina. Una corsa a tappe tutta femminile di ciclismo su strada che dal 2016 è parte del Women’s World Tour, una gara che è l’equivalente del Giro d’Italia  e che nasce  nel 1998 con la vittoria di Maria Canins.

“Giro Donne” diviene “Giro Rosa” perché il rosa lega le caratteristiche delle donne: determinazione, volontà, coraggio. Così si pedala per chilometri, tra saliscendi vari, perché le donne possono davvero tutto. Iniziato il 30 giugno da Aquileia a Grado, il giro unisce in un lungo percorso Friuli, Veneto, Emilia Romagna, Marche, Abbruzzo, Molise, Campania.

Queste 168 atlete, queste 168 donne dopo il tragitto Isernia -Baronissi di 141,9 Km, Baronissi -Palinuro di 122,3 Km, Palinuro-Polla con 122,3 km, arriveranno da Ercolano a San Vito verso Torre del Greco per l’elezione della Regina Rosa. Il giro rosa, attraversando l’Italia sembra essere un modo per unire,  non solo nello sport, le donne di tutta Italia, sembra voler ricordare a tutte le donne che, grazie alla loro forza, tutto è possibile. Sempre.

Claudia Izzo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui