Arrestati a Pagani due pregiudicati per sequestro e violenza sessuale ai danni di una sedicenne

0
0

Ritenuti responsabili di sequestro di persona, violenza sessuale e lesioni personali ai danni di una minorenne e, all’alba del 12 febbraio sono stati tratti in arresto dai Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore. Si tratta di Antonio Saggese e Giuseppe Bombardino, paganesi di 22 e 21 anni, entrambi già noti alle Forze dell’Ordine. I due pregiudicati hanno avvicinato una ragazza di sedici anni che stava camminando in una strada al centro di Pagani, di ritorno a casa. Hanno costretto la ragazza, con la forza, a salire a bordo della loro autovettura. Condotta in un luogo appartato, hanno costretto la ragazza a subire, a turno, un rapporto sessuale completo.Solo dopo un’ora è stata rilasciata dai suoi aguzzini ed è riuscita a far ritorno a casa.Dopo aver raccontato tutto ai genitori è stata accompagnata in ospedale. I Carabinieri, allertati dai genitori hanno subito intercettato gli aguzzini che, intanto, avevano sostituito il veicolo utilizzato per consumare la violenza sessuale con un’altra autovettura. Dopo un breve inseguimento, i malviventi, bloccati dai Carabinieri, hanno anche tentato di opporsi inveendo anche verbalmente contro gli stessi militari.
Per i due pregiudicati sono scattate le manette. Trasferiti al carcere di Salerno, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dovranno rispondere di sequestro e violenza sessuale ai danni della minore e di resistenza ed oltraggio a Pubblico Ufficiale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui