20 Marzo: Giornata Internazionale della Felicità

0
82

Buona Felicità a tutti ! – di Claudia Izzo –

Che il 20 marzo sia la Giornata Internazionale della Felicità è quanto è stato deciso dall’ Assemblea Generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite. Ma cos’è questa inafferrabile sensazione, emozione, stato d’animo che dir si voglia?

“Ah , Felicità, su quale treno della notte viaggerai, lo so che passerai, ma come sempre in fretta non ti fermi mai…” cantava Lucio Dalla  secondo cui ” se questo è un mondo di cartone allora per essere felici basta un niente, magari una canzone, o chi lo sa…”

Comunque, ad occhi chiusi, mentre le nostre parole si muovono stanche, la Felicità resta lo scopo fondamentale dell’umanità. Del resto, chi non vorrebbe essere felice? Eppure, secondo psicologi e addetti ai lavori, c’è un errore grave che comunemente viene commesso: associare questo stato d’animo ad un obiettivo da conquistare, che in fin dei conti è riconducibile alle due sfere prioritarie un po’ per tutti, amore e successo nel lavoro. Il segreto per cercare la Felicità tanto agognata consisterebbe dunque nel capire prima di tutto dove cercarla, apprezzando tutto ciò che già abbiamo e donando agli altri parte di noi.

Il nostro Bel Paese Secondo Action For Happiness, slitta dal 47esimo posto al 36esimo. Siamo cioè più felici dello scorso anno? Il World Happiness Report ha stilato una lista di dieci punti che può aiutarci a raggiungere a “piccoli passi” la felicità.

Consumare meno, creare di più
Guardare meno, impegnarsi a fare di più
Prendere di meno, dare di più
Meno preoccupazioni, più ballo
Giudicare di meno, accettare di più
Meno lamentele, apprezzare di più
Parlare di meno, ascoltare di più
Meno arrabbiature, più sorrisi
Odiare di meno, amare di più
Meno paure, più tentativi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui