Sedimenti

Chiara Gamberale parla di “Procida racconta”

Torna il festival sull’isola dal 7 all’11 giugno Procida racconta, sei autori in cerca di personaggio giunge alla terza edizione, rimanendo fedele alla sua formula originaria. La scrittrice Chiara Gamberale ha la direzione artistica della...

La pagina che non c’era – VII edizione-

Martedì 6 giugno la premiazione dei ragazzi alla Città della Scienza Si svolgerà martedì 6 giugno la premiazione della VII^ edizione del concorso La pagina che non c’era presso la Città della Scienza a Napoli....

Il vocabolario Zingarelli compie cento anni

Per l’anniversario previsti quindici incontri nei licei italiani Secondo Tullio De Mauro, ciascuno di noi, nel quotidiano, utilizza in media duemila parole, mentre è capace di comprenderne – indipendentemente dal grado di istruzione – altre...

“La Cultura può produrre ricchezza.” Scopriamo la casa editrice Orthotes

Mentre nell’aula “Franchini” della Facoltà di Lettere e Filosofia della Federico II si ascolta la lezione di Aldo Masullo, nel corridoio Diego Giordano illustra la sua storia personale: “Sono laureato in Filosofia; dopo i...

Alla scoperta della casertana Spring Edizioni

Tre giovani con le loro idee scommettono sul mondo editoriale In questi tempi di magra, trovare giovani che investono nell’editoria è una fortuna rara. O un miracolo. Significa però che qualcuno ancora ci crede, e...

Napoli: la voglia di essere in vetta

Alla ricerca dell’agognata vittoria della classifiche del Sun Ha ragione l’autorevole testata giornalista “The Sun”: Napoli è un inferno. Ed è talmente dannata, che gli stessi abitanti somigliano ad alieni. O forse diavoli, travestiti alla...

Un Salone del Libro a Napoli : per il 2018 si può

Alessandro Polidoro racconta la nascita del Comitato Liber@Arte  Un nuovo Salone del Libro a Napoli forse non è più un miraggio. I cittadini avevano perduto la speranza dopo l’ultima edizione dello storico Galassia Gutenberg, risalente...

Alla (ri)scoperta della canzone napoletana

L’aumento del turismo, registrato negli ultimi anni a Napoli, ha avuto l’effetto di risvegliare dal torpore i cittadini partenopei, trasformatisi improvvisamente in“turisti della propria città” (anche se la locuzione sembra essere la meno appropriata)....