15.8 C
Salerno
giovedì, 8 Dicembre 2022

NotePoesia

Un mondo senza bandiere nella poesia di Gëzim Hajdari

Ogni giorno creo una nuova patria in cui muoio e rinasco, una patria senza mappe, né bandiere celebrata dai tuoi occhi profondi che m’inseguono per tutto il tempo nel viaggio verso cieli fragili. In tutte le terre io...

Un infinito di poesia senza confini – il nuovo obiettivo di Jean Luc Bertoni

L’antologia “Inno all’infinito”, Bertoni Editore,  curata dal marchio “Poesiaedizioni” (Bruno Mohorovich) nell’imminente 2022 incomincerà a pubblicare autori provenienti da tutti i continenti e a contribuire alla riscoperta di autori dimenticati. Questo volume chiude la trilogia...

Saperti sfocato altrove – Poesie di Stefania Giammillaro

-a cura di Denata Ndreca Stefania Giammillaro (1987 Messina), è avvocato e dottoranda in diritto processuale civile presso l’Università di Pisa. Il percorso nel mondo giuridico non le ha mai impedito di coltivare con profonda...

Verusca Costenaro e la parola scritta

a cura di Denata Ndreca- Verusca Costenaro – poetessa e promotrice culturale attraverso la parola scritta, scrive sul suo blog Biocaffeina e sulla rivista di letteratura El Ghibli. Di origini venete, ha vissuto in varie...

Gocce e versi  come pioggia improvvisa – poesie di Federica Carella

A cura di Denata Ndreca Poesie scelte da “Controvento” La valigia riporre con cura nella valigia tua … camicie pantaloni giacche bagnate da lacrime senza barriere, gocce come pioggia improvvisa appaiono, colorano le stoffe lì pronte per il viaggio... purtroppo sei già partito e tutto di te è rimasto... anche l'odore, quello...

Fior Cristian-il poeta operaio

A cura di Denata Ndreca- Quando scrivo mi sento vivo, non ci metto solo il cuore ma anche un pezzo della mia anima. Fior Cristian - il poeta operaio – nato a Tarcento (1970)   Girasole Mi inchinai di...

Poesie di Luca Bresciani-Linea di galleggiamento

Le mani accecate dal sapone non sanno chi andranno a salvare se un coltello o una tazza l’appetito o la pienezza. Meglio una fitta nell’equilibrio che la fermezza dell’abbandono e si deforma lo scolapiatti per accogliere tutti. * Un rettangolo di cotone tra il...

Avrei voluto essere corsa – una poesia inedita di Gabriele Borgna

Abbiamo attraversato tutte le strade, gioito nel giallo della ginestra, ammirato i raggi del sole incendiare le vigne e i filari dei peschi in schiera.   Avrei voluto essere corsa Essere al tuo posto, non patire più l’affanno di chi attende. Luglio si...