28 C
Salerno
sabato, 28 Maggio 2022

Editoriale

A Mosca il Giorno della Vittoria foriero di tristi presagi.

di Giuseppe Esposito- Il 9 maggio potrebbe essere una data utile per celebrare una ricorrenza in un’Europa unita. Infatti la sera dell’8 maggio del 1945, il feldmaresciallo von Keitel firmò la capitolazione del Terzo Reich nelle...

9 maggio 1978, il giorno della mattanza: vengono uccisi Peppino Impastato e Aldo Moro

Stessa data, stessa sorte- di Claudia Izzo- Il 9 maggio 1978 furono uccisi Peppino Impastato e Aldo Moro: l'uno, il giornalista siciliano, con una carica di tritolo sotto il corpo adagiato sui binari della ferrovia...

La storia è maestra di vita, ma non ha alunni.

di Giuseppe Esposito Sono, quelle riportate nel titolo, parole di Antonio Gramsci, che provò sulla propria pelle la durezza del regime fascista, negli anni Venti e Trenta del secolo scorso. Ma la realtà di oggi...

Libertà di espressione: l’Italia è ancora una democrazia?

-di Giuseppe Espsosito- Esiste in Francia una organizzazione, una ONG, con sede a Parigi e denominata RSF, ossia Reporters Sans Frontieres, il cui scopo è la difesa della libertà di informazione  e della libertà di...

Se son rose fioriranno…la via della resilienza

di Clotilde Baccari Cioffi - Se son rose fioriranno…è l’espressione dell’ingegnere e matematico Michele Besso in risposta ai continui dubbi di Albert Einstein nel corso delle loro ricerche e dei loro costanti e continui studi....

In nome della madre

Qualche giorno fa la Corte Costituzionale ha messo in dubbio uno dei punti cardine della nostra identità anagrafica: avremo anche noi il doppio cognome, aggiungendo al  cognome paterno quello materno. Come funziona? Procediamo con...

Dalle esecuzioni di Chicago al concerto in Piazza San Giovanni Laterano

Storia di lotte e di manifestazioni in difesa dei diritti dei lavoratori- Si celebra oggi per non dimenticare tutte le lotte affrontate per affermare i diritti dei lavoratori:  è la Festa  dei Lavoratori, una festa...

“Gloria agli eroi russi”, una scritta compare sui muri di Salerno

di Claudia Izzo Siamo in via Francesco Cantarella, la strada di Salerno che congiunge  via Piave a via Nizza. E' tardo pomeriggio. Si avverte nell'aria un odore pungente. Un uomo di nazionalità ucraina sta cercando di...